giovedì 4 marzo 2021

BASKET EUROLEGA

MILANO SENZA DELAY CADE IN CASA COL FENERBHACE

di Marco Taminelli

Si ferma in casa l’Olimpia Milano che deve cedere di fronte al Fenerbahce. I biancorossi, privi di Delaney, subiscono a rimbalzo la potenza di Vesely e non riescono a contenere le giocate di un ispirato De Colo. Non bastano all’AX le fiammate di Punter e la grinta della coppia Rodriguez-Datome. Malcolm Delaney è stato sottoposto a intervento di pulizia artroscopica del ginocchio sinistro e sarà rivalutato tra quattro settimane.

LA GARA—   Meglio il Fenerbahce in avvio con Duverioglu a fare la voce grossa in vernice, tripla di De Colo e botto di Pierre per il 2-6 turco. Shields e Roll scuotono l’Olimpia che deve supplire all’assenza di Delaney, il problema resta sotto canestro con Vesely e Duverioglu sempre dominanti, 9-12. Milano con pazienza trova sapienti letture offensive, come sempre cattedratico il prof. Micov che mette la freccia, 15-14. Prende fuoco anche Punter con l’AX che cerca di stringere le viti difensive, l’energia di un ottimo Tarczewski fondamentale nel più 4 a fine primo quarto, 28-24. Grande intensità da parte dei biancorossi con Brooks protagonista di una stoppata spettacolare su Brown, O’Quinn tiene a contatto il Fenerbahce, 28-27. Guduric firma il sorpasso ma è un lampo, Rodriguez decide di mettersi in proprio con due siluri che ribaltano di nuovo l’inerzia del match, Hines certifica il massimo vantaggio milanese, 41-35. I turchi si affidano alle improvvisazioni di De Colo e Brown, un paio di palloni gettati da Milano producono il mini break gialloblu che vale la parità a quota 41. Altro allungo ospite con Vesely che torna a controllare i tabelloni, De Colo in versione Houdini ipnotizza la difesa biancorossa, 41-46, il grande ex di giornata Datome prova a tenere a contatto i padroni di casa. Due minuti d’autore dell’azzurro che continua la sua luna di miele con la linea da tre punti, un harakiri rituale di Guduric regala a Brooks la tripla del sorpasso, 52-50. Brillante anche la partenza della ripresa per una Milano in totale fiducia, Micov spara dall’arco, Hines e Shields lavorano bene a rimbalzo d’attacco, 60-53. Fiammata Fenerbahce con Guduric che si riscatta dopo un primo tempo opaco, tre triple del serbo sono il propellente per il nuovo sorpasso turco, 60-61. Momento difficile per l’AX che fatica a contenere le magie di De Colo e del posseduto Guduric, la bomba di Pierre regala il massimo vantaggio ai gialloblu dopo il 14-0 ospite, 60-66.

REAZIONE—   Milano si aggrappa a Datome, le incursioni di Brown fanno male e regalano ai turchi il primo margine in doppia cifra, è più 9 Fenerbahce alla penultima sirena, 69-78. Tutto il talento di Punter nella rabbiosa reazione milanese in apertura di quarto periodo, 8 punti filati dell’ex Virtus Bologna che riporta ad un solo possesso l’Olimpia, 77-80. Morde la difesa biancorossa che mette tanta pressione agli esterni ospiti, Shields con uno splendido canestro in avvicinamento per il meno 1, 81-82. Quarta penalità di Hines mentre torna a segnare il solito De Colo, importante anche il contributo di Pierre che tiene avanti il Fenerbahce, 84-90. Gli uomini di coach Kokoskov continuano il controllo dei rimbalzi, è la tripla di Barthel a certificare il successo turco, 90-100. Olimpia che riesce almeno ad impattare il doppio confronto grazie all’ultimo canestro di Punter, 92-100.

 

Post in evidenza

“IL PROBLEMA SONO IO”

IL NUOVO ALBUM DI “EUPHORIA” Uscirà il prossimo 18 ottobre per  Time 2 Rap “ Euphoria – Il problema sono io ”, il  nuovo   album del rapper ...