giovedì 11 marzo 2021

JUSTINE MATTERA E LO SWIMMING

L'ESERCIZIO PERFETTO PER UNA SCHIENA AL TOP
di Sabrina Commis

È un esercizio del pilates a corpo libero. "Ideale per rinforzare tutti i muscoli della schiena, in particolare i muscoli lombari, modellare i glutei, controllare postura e portamento, prevenire squilibri dannosi a carico della colonna vertebrale – spiega Milane Taboada, massoterapista e trainer a Milano. – E non solo: lo swimming è considerato un esercizio total body per la partecipazione attiva della catena cinetica posteriore , inclusi gambe, collo, braccia. Fondamentale per una precisa esecuzione che il movimento sia lento, controllato, ampio".

ESEGUILO COSÌ— "Proni, braccia tese sopra la testa e palmi delle mani rivolti in basso, sollevare da terra braccia, gambe e testa alternando il movimento in su e giù di braccia e gamba opposta: gamba destra-braccio sinistro e viceversa, allontanandole e avvicinandole al suolo come se si nuotasse con le pinne ai piedi. Durante il movimento mantenere allungate colonna, braccia, mani come a voler toccare qualcosa allocata lontano. Tornare in posizione di partenza e ricominciare. 3 serie da 12 ripetizioni”.

POSIZIONE DELLA TESTA—   "Sollevata dal suolo, sguardo in avanti a 45 gradi, in linea con il dorso, senza forzare mai la curva della zona cervicale. Non interrompere mai l’allineamento testa-busto, sollevandola troppo. Si eviterà così la compressione vertebrale".

DELLE BRACCIA—   Devono essere ben distese e sollevate dal suolo. Per conservare la corretta posizione, adduci(avvicina) le scapole e apri il petto per tutta la durata dell’esercizio.

DELLA SCHIENA—   Per tenerla in posizione corretta, non inarcare in modo eccessivo la parte lombare, tieni sempre attivi gli addominali sollevando l’ombelico dal suolo e conserva una lieve curva naturale anche se ti trovi distesa a pancia in giù

Tese, sollevate da terra, senza iper-estendere il ginocchio, cosce e talloni ben schiacciati l’uno contro l’altro. Mantieni le punte dei piedi lievemente rivolte verso l’esterno, attiva i glutei per stabilizzare il bacino. Durante l’esercizio devono muoversi solo le gambe.

Post in evidenza

SELLIA MARINA ALLE OLIMPIADI CON UN ATLETA ED UN CRONISTA

SCOPRIAMO CHI SONO Comunicato Stampa Venerdì 26 luglio alle ore 19:30, sulle acque della Senna, a Parigi, si apriranno ufficialmente i Gioch...