lunedì 29 marzo 2021

MASTER CHEF

TAGLIATELLE ROMAGNOLE

Le tagliatelle romagnole sono un primo piatto delizioso, ottimo per dare quella marcia in più ai pranzi della domenica e alle occasioni speciali. Il profumo di questa ricetta riempirà tutta la casa e sarà una festa assaggiare tutti insieme questa squisitezza della tradizione gastronomica italiana. “Puoi essere bella quanto vuoi, ma se non sai fare la sfoglia non vai da nessuna parte!”: è così che dicono in Romagna alle belle ragazze che vogliono maritarsi! Proprio così, questo tipo di pasta fresca rappresenta una tradizione antica quanto piena di valore. Una tradizione talmente valorosa, che una volta saper fare bene la sfoglia a mano voleva dire assicurarsi già un marito e il consenso della suocera. Questa è in ogni caso una ricetta semplice, da cui ne nascono tante altre: ne sono un esempio le pappardelle e i maltagliati.

La domenica, poi, è proprio il giorno della tagliatella: quella vera, quella tirata a mano con tanta pazienza, con il mattarello… quella che quando viene presa in mano è talmente sottile che è quasi impalpabile. Ricordate però che le tagliatelle possono anche rimanere abbastanza spesse: è un formato di pasta lunga che, se condito con un bel ragù ad esempio di cinghiale, richiede una consistenza più “ricca”.

Ingredienti

Farina 300 g Uova 3 Sale 1 pizzico

PER IL RAGU

Polpa di manzo 200 g Pancetta 50 g Cipolla 1/2 Carota 1 Sedano 1 Pomodori 2 cucchiai Vino rosso 1 bicchiere Brodo q.b. Olio extravergine d'oliva q.b. Sale q.b. Pepe q.b.

Preparazione

Iniziate la preparazione del piatto facendo rosolare la pancetta in padella con qualche cucchiaio di olio, aggiungendovi un battuto preparato con le verdure. Infine aggiungete la carne di manzo e fatela rosolare fino a che non avrà raggiunto un bel colorito bruno uniforme, girando di tanto in tanto. Bagnate la carne con il vino, lasciate evaporare e aggiungete quindi il concentrato di pomodoro, sale, pepe e un poco di brodo. Lasciate cuocere a fiamma lenta per un paio di ore, aggiungendo altro brodo se necessario, sempre avendo cura di girare il ragù durante la cottura. Nel frattempo impastate la farina con le uova e un pizzico di sale, lavorando la pasta fino a ottenere un impasto di consistenza piuttosto soda. Tirate la pasta a sfoglia sottilissima con l'aiuto di un matterello e successivamente tagliate la stessa a strisce larghe circa un centimetro.Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata per pochi minuti, scolatele ben al dente e conditele con il ragù preparato in precedenza, servendo subito in tavola

 

Post in evidenza

TEATRO COMUNALE CZ

 MOMENTO DI LEGGEREZZA TARGATO ENZO COLACINO