venerdì 2 aprile 2021

ALLENAMENTO HIT

MIGLIORA IL METABOLISMO E RAFFORZA IL CORPO

di Sabrina Commis

Poco tempo per allenarsi e voglia di risultati? Missione possibile in linea con l’ultima tendenza. Si chiama HIT, High Intensity Training il programma che garantisce risultati senza doversi impegnare per ore. Lo affermano Michael Mosley e Peta Bee nel libro “Esercizi Fast”. L’equazione è semplice: più intensità negli esercizi in pochi minuti di allenamento, da fare se si può anche tutti i giorni e non meno di tre-quattro volte a settimana. Allenamenti fast Al bando le lunghe e punitive sedute, secondo Mosley solo una gran perdita di energie.

 I traguardi si raggiungono lo stesso, ma in meno tempo e in modo non convenzionale. Basta ritagliarsi 10-15 minuti nell’arco della giornata e impegnarsi. “Il principio dell’allenamento ad alta intensità è valido e funziona - spiega Massimo Pirola personal trainer a Milano. - Sforzi super concentrati e brevissime pause. Ecco qualche esempio. Partiamo dalle scale, a casa o al parco, ottimo circuito per l’HIT. Bastano 4 minuti di salita a passo veloce, mantenendo la schiena dritta e il piede ben in appoggio sul gradino. Scendi con calma e risali con sprint. E se vuoi dare ancora più intensità, in salita piega le gambe a 90 gradi come a voler effettuare un’accosciata. Una sorta di mini-squat che potenzia quadricipiti, glutei e addominali, impegnati nello stabilizzare la posizione. Chi ha in casa una cyclette, può organizzarsi cronometro alla mano: pedalate in modo tranquillo per 2 minuti poi andate al massimo per 15 secondi e riprendete con calma per altri due minuti. Alternate lento-veloce per 10 minuti. Lo stesso può essere fatto se si ha un tapis roulant: al posto della pedalata, si utilizzano gli scatti. Facciamo qualcosa per gli arti superiori: il climbing. Mani e piedi appoggiati a terra, portiamoci in posizione di plank, poi iniziamo a simulare una corsa portando in alternanza le ginocchia al petto. 1 minuto il movimento continuo, 45-50 secondi di pausa da ripetere 4 volte. E se si è neofiti dell’attività fisica, iniziate con gradualità”. Dopo esser passati dal vostro medico per esser certi che non ci siano controindicazioni.

 

Post in evidenza

VOLLEY MASCHILE

SUPERCOPPA A TRENTO. MONZA SCONFITTA di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello Sport) E dopo 3 anni abbondanti di astinenza (quasi 1000 gior...