giovedì 6 maggio 2021

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

CASTELLI E LUOGHI IMPERDIBILI DA VISITARE

Che tornino in presenza le giornate del FAI di Primavera è già una bellissima notizia, Che aprano eccezionalmente alcuni luoghi meravigliosi del nostro Paese, poi, è proprio ciò di cui tutti abbiamo bisogno in questo momento. Il 15 e 16 maggio saranno 600, tra edifici e parchi di 300 città e 19 Regioni, i beni del Fondo Ambiente Italiano sparsi su tutto il nostro territorio ad aprire le porte agli iscritti al FAI ma anche a tutti i visitatori paganti – con un contributo minimo suggerito a partire da 3 euro e previa prenotazione online entro la mezzanotte del giorno precedente -, alcuni dei quali in via del tutto eccezionale.

Tra questi, uno dei luoghi più iconici e curiosi d’Italia: il Castello di Sammezzano, star di Instagram. Divenuto celebre per aver fatto da set ad alcuni film, come “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone, “Il fiore delle Mille e una notte” di Pier Paolo Pasolini e “Sono un fenomeno paranormale” di Alberto Sordi, il castello da anni è al centro di una battaglia tra degrado e acquirenti. Benché i suoi esterni siano ben noti ai visitatori che di tanto in tanto vengono a controllare il suo stato, pochissimi hanno avuto la fortuna di visitare le sue sontuose stanze in stile arabeggiante. Nelle giornate del FAI, invece, sarà possibile a pochi (i posti sono già esautìriti) varcare quella tanto agognata soglia. Praticamente mai aperto al pubblico è un altro castello, quello Mackenzie che si trova a Genova, situato nel quartiere residenziale di Castelletto. È stato definito un “capriccio da Re” ed è considerato uno dei più riusciti esempi del gusto architettonico in uso a fine ‘800. L’architetto che lo realizzò era Gino Coppedè, che volle riprendere un po’ tutti gli stili, da quello del castello medioevale, al palazzo della Signoria di Firenze a molti altri ancora. Aperta in via eccezionale al pubblico anche Villa Blanc a Roma, che oggi ospita il campus dell’Università Luiss e che solitamente è accessibile solo agli studenti. Si tratta di un edificio storico di pregio, realizzato in stile eclettico negli ultimi anni del 1800 come residenza del Barone Alberto Blanc. Oggi è sotto la tutela dei Beni culturali. La villa immersa in un gigantesco parco, anch’esso di interesse ambientale e architettonico.

 

Post in evidenza

SIAMO ALL’ITALIA…

…DISSE LA FRUTTA 🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️🤦🤦🤦🤦🤦