giovedì 8 luglio 2021

I TRUCCHI PER STARE AL FRESCO ANCHE SENZA CONDIZIONATORE

ECCO COME FARE

Le giornate afose dell’estate possono creare non pochi disagi a chi soffre il caldo e non possiede il condizionatore. Eppure, con alcune accortezze, è possibile mantenere negli ambienti una temperatura accettabile (o quasi) anche senza l’ausilio del fresco artificiale. Se poi l’afa diventa troppo gravosa, ci sono luoghi in cui trovare refrigerio, almeno per un po’, sfruttando magari la climatizzazione altrui.  


IN CASA: tapparelle, e tende – Nelle ore più calde della giornata e quando il sole batte direttamente su un lato dell’abitazione è utile tenere le tapparelle abbassate e munire i balconi di tende da sole, per creare ombra e proteggere gli ambienti dal calore più ardente. Se fa davvero caldo, meglio chiudere anche i vetri, arieggiando le stanze dal lato più ombreggiato. Finestre spalancate invece la sera, di primo mattino e nelle ore più fresche. 

- Un aiuto dal verde: se abbiamo uno spazio esterno, come un balconcino anche di piccole dimensioni, arrediamolo con piante e rampicanti: faranno ombra e restituiranno aria pulita, assorbendo almeno in parte l’umidità. 

- Elettrodomestici: meglio usarli con parsimonia e nelle ore più fresche. Stop all’asciugacapelli (le chiome asciugheranno in un attimo anche all’aria), al ferro da stiro (basta piegare i panni stendendoli e piegandoli con attenzione), al forno (le cotture brevi, l’uso del microonde e il consumo di verdura cruda sono grandi amici dell’estate). Anche il televisore, il computer e le luci intense generano calore: teniamo spenti tutti i device che non stiamo adoperando e, oltre ad avere meno caldo, consumeremo meno corrente elettrica.

- L’aiuto delle pale: i ventilatori possono essere molto utili, anche se la loro funzione è quella di muovere l’aria, non di raffreddarla. Hanno però il merito di aiutarci ad asciugare il sudore, attenuando la sensazione di caldo. Per avere maggiore sollievo possiamo riempire una ciotola di cubetti di ghiaccio a posizionarla davanti al ventilatore: il getto d’aria nebulizza il ghiaccio e diffonde aria più fresca.  Particolarmente efficaci sono i ventilatori a pale, da installare sul soffitto: le pale in estate devono essere regolate in modo da ruotare in senso antiorario, generando un effetto “brezza fresca”, mentre la rotazione oraria è adatta ai mesi invernali perché distribuisce meglio l’aria calda.

- Acqua e bevande: ricordiamoci di bere molto, anche se non avvertiamo lo stimolo della sete. Quando fa caldo, i canonici due litri di acqua al giorno sono quanto mai necessari, salvo diversa indicazione medica. Anche se nessuno lo direbbe mai, l’abitudine di sorseggiare un tè caldo, come fanno i popoli del deserto, regala una sensazione di frescura che può essere sorprendente. Lo stesso accade dopo una doccia o un bagno in acqua tiepida, molto più rinfrescante di un getto freddo. 

FUORI DI CASA – Parchi e giardini: i luoghi verdi e ombrosi come parchi e giardini possono offrire refrigerio o almeno un po’ di sollievo. Evitiamo comunque di stare all’aperto nelle ore più calde della giornata, mentre una passeggiata serale può essere piacevole e predisporre al riposo.

- Teatri e cinema: con l’allentamento delle misure anti covid, possiamo finalmente tornare a goderci un buon film o uno spettacolo nella frescura condizionata di un cinema o di un teatro. Mascherina e distanziamento, naturalmente, sono d’obbligo. 

- Centri commerciali: anche in questi casi, la climatizzazione è assicurata, anche se non possiamo abbandonare la fastidiosa protezione di chirurgiche e FFP2. Un po’ di shopping e una sosta in un bar o per uno spuntino possono però regalarci qualche ora climatizzata.

-Il supermercato: Il banco frigo e il reparto surgelati offrono un refrigerio immediato, per quanto temporaneo. Facciamo però attenzione allo sbalzo di temperatura che può essere notevole, specie se proveniamo dall’esterno e siamo accaldati. 

- Le cantine storiche – Molti wine bar offrono degustazioni in cantina, luoghi naturalmente freschi, nei quali trascorrere almeno parte di una serata a temperatura controllata: frescura assicurata, a patto di non bere troppo vino: l’alcol è un vaso dilatatore e fa avvertire di più il caldo. 

- In piscina: allenarsi in acqua è il modo perfetto per fare moto senza sudare. Molte piscine all’aperto e parchi acquatici prevedono un’apertura serale, almeno nel fine settimana: sono un ottimo modo per trovare refrigerio e insieme fare un po’ di attività fisica. 

 

Post in evidenza

PIZZERIA DA CIRO

LA VERA PIZZA NAPOLETANA...DAL 1983 La vera pizza napoletana, un trasporto di emozioni, fatta di note e sapori da oltre  30  anni . Il mitic...