martedì 31 agosto 2021

TISANA ZENZERO E LIMONE

ECCO I BENEFICI 

di Tatiana Maselli

A cosa serve

La tisana zenzero e limone è una bevanda idratante e dissetante che si prepara con la radice di zenzero e il succo di limone. Le proprietà di questa tisana sono dovute principalmente allo zenzero (Zingiber officinale), alimento consumato fresco o essiccato come spezia in Cina e India e rimedio naturale usato in fitoterapia ed erboristeria. Il rizoma di zenzero viene infatti adoperato in cucina per il suo sapore fresco e piccante ed è ampiamente utilizzato nelle medicine tradizionali per le sue proprietà. Lo zenzero serve principalmente a ridurre la nausea e a migliorare i processi digestivi, ma ha anche proprietà antiossidanti,antinfiammatorie e ipocolesterolemizzanti. Nella tisana zenzero e limone, alle proprietà della radice di zenzero si sommano quelle del succo o della scorza del limone che hanno azione digestiva, antisettica, cicatrizzante e protettiva sul microcircolo.

Benefici

La tisana zenzero e limone è una bevanda che permette di godere dei benefici per la salute del rizoma di zenzero e di quelli del succo o della scorza di limone. Uno dei maggiori benefici dello zenzero e del limone riguardano i processi digestivi. Entrambi questi rimedi hanno infatti proprietà digestive; lo zenzero, inoltre, è noto per la sua capacità di ridurre la nausea e combattere la formazione di gas a livello intestinale. La tisana zenzero e limone può dunque aiutare a migliorare la digestione, contrastando dolori addominali, meteorismo e flatulenza. Inoltre, lo zenzero può aiutare a ridurre l’assorbimento di colesterolo LDL noto come colesterolo cattivo, diminuire la glicemia a digiuno nelle persone diabetiche e a favorire la perdita di peso quando si segue una dieta ipocalorica. Tradizionalmente lo zenzero è impiegato nelle medicine popolari anche per la sua attività antinfiammatoria, che consente di ridurre la flogosi e le sue manifestazioni, dunque dolore, arrossamento, gonfiore e perdita della funzione dell’area interessata. L’infiammazione è un processo fisiologico che viene messo in atto dall’organismo in risposta a un danno cellulare, allo scopo di riparare tale danno. In alcuni casi però, anziché rappresentare una soluzione, l’infiammazione diviene un problema; le sostanze naturali antinfiammatorie possono dunque aiutare a ridurre i sintomi dell’infiammazione, migliorando la qualità della vita. In particolare, lo zenzero è utile in caso di dolori articolari, dolori muscolari conseguenti all’attività fisica ed emicrania.

Lo zenzero e il limone hanno poi proprietà antiossidanti che aiutano contrastare le specie reattive dell’ossigeno e a prevenire i danni causati dai radicali liberi. Le sostanze antiossidanti infatti possono aiutare a rallentare il processo di invecchiamento e a prevenire la comparsa di numerose malattie tra cui patologie cardiovascolari, tumori e malattie neurodegenerative come l’Alzheimer. Le specie reattive dell’ossigeno si formano normalmente nel nostro organismo, ma in alcune situazioni ne vengono prodotte in quantità eccessive; l’abitudine al fumo, il consumo di grandi quantità di bevande alcoliche e lo stress cronico sono esempi di situazioni in cui il nostro corpo è maggiormente esposto a stress ossidativo. Infine, zenzero e limone hanno attività antivirale e antimicrobica che, unite alle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, rendono la tisana zenzero e limone un valido alleato contro i sintomi influenzali e le malattie da raffreddamento.

Come si prepara

Preparare la tisana zenzero e limone è molto semplice: è sufficiente riscaldare un pentolino d’acqua, dopo aver sistemato nell’acqua una piccola porzione di rizoma di zenzero tagliato a pezzi grossolani. Dopo aver portato a bollore l’acqua, si lascia bollire per circa cinque minuti, dopodiché si spegne il fuoco e si lascia intiepidire leggermente. A quel punto si può aggiungere il succo di mezzo limone, la scorza grattugiata di limone o una goccia di olio essenziale di limone. Eventualmente alla tisana zenzero e limone si possono aggiungere un cucchiaino di miele per dolcificare o mezzo cucchiaino di curcuma in polvere per aumentarne i benefici sulla digestione e sull’infiammazione.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Un consumo normale di tisana zenzero e limone non presenta particolari rischi o effetti collaterali. A dosaggi superiori a quattro grammi di zenzero al giorno possono però provocare dolore e bruciore di stomaco, aerofagia, irritazioni del cavo orale. Il limone, anch’esso considerato un alimento sicuro, ad alte dosi potrebbe causare acidità di stomaco, costipazione e intaccare lo smalto dei denti. Indicativamente, si consiglia di non superare le tre tazze di tisana zenzero e limone al giorno. Per quanto riguarda invece le controindicazioni, non bisogna assumere zenzero e limone in caso di allergie e occorre prestare attenzione a consumare zenzero quando si stanno seguendo terapie, in particolare con farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), antiaggreganti piastrinici e anticoagulanti. In alcuni casi è bene consultare il medico prima di assumere tisane e altri prodotti contenenti zenzeri, ad esempio in gravidanza o in caso di problemi di salute.

 

Post in evidenza

STATO INCOMPETENTE

SENZA SE E SENZA MA 🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦