sabato 18 settembre 2021

PALESTRE

GLI ERRORI DA NON COMMETTERE

Sono molte le persone che, per mantenersi in forma, si iscrivono in palestra: per evitare, però, che questa esperienza risulti dannosa o inconcludente, bisogna assolutamente evitare comportamenti sbagliati e convinzioni fuorvianti. Per orientarsi in modo ottimale tra i diversi attrezzi ed impostare la corretta routine di esercizi da fare, è di fondamentale importanza farsi consigliare da istruttori e personal trainer, che sapranno indirizzarci al meglio in base alle nostre caratteristiche fisiche e agli obiettivi da raggiungere: una volta stabiliti i criteri di allenamento, mai dimenticarsi di preparare adeguatamente il fisico, riscaldando i muscoli con una sessione di cardiofitness di una decina di minuti, seguita da stretching.

Imprescindibile anche una corretta idratazione durante la giornata, perché con circa un’ora di palestra si perde in media più di un litro di liquidi: sono sufficienti dagli otto ai dodici bicchieri d’acqua al giorno per ovviare a questo problema. Sopravvalutare forza e resistenza è molto pericoloso, specialmente quando si inizia l’attività sportiva da zero o dopo un lungo periodo di stop: il rischio di lesioni e strappi è sempre in agguato, quindi bisogna darsi i giusti tempi, procedendo in modo graduale, mantenendosi costanti e differenziando le sessioni, in modo da non affaticare sempre e solo alcune parti del corpo. Altro errore comune è quello di non provare attrezzature nuove per paura di sembrare impacciati: in base agli obiettivi prefissati, è utile variare il tipo di movimento evolvendo qualità e quantità degli allenamenti e seguire le regole base per respirazione, postura e riposo tra una serie e l’altra. Bisogna anche tenere presente che la palestra non fa miracoli se non adottiamo uno stile di vita corretto: con gli esercizi si bruciano calorie, ma bisogna per prima cosa sradicare le cattive abitudini alimentari, dormire il giusto numero di ore e non fissarsi esclusivamente sullo scolpire gli addominali, per non rischiare di risentire di squilibri posturali alla schiena.

 

Post in evidenza

NO GREEN PASS

PROTESTE E CORTEI SENZA SOSTA. TUTTA COLPA DELLO STATO Ormai la gente non ce la fa piu' con questa assurda norma che prevede il lasciapa...