mercoledì 27 ottobre 2021

SERIE D: SEGNA E FA ESONERARE SUO PAPA'

IL CALCIO E' ANCHE QUESTO

di Davide Setti (fonte Gazzetta dello Sport)

Un gol del figlio che a distanza di 48 ore costa la panchina al padre. L’involontario incidente in famiglia è avvenuto all’Athletic Carpi, la società che in estate ha raccolto dalla Serie D (girone D) l’eredità del glorioso Carpi, cancellato dal calcio professionistico per inadempienza amministrative a 6 anni dalla conquista della Serie A. Nel pomeriggio la società, fatta rinascere ai primi di settembre dall’imprenditore carpigiano Claudio Lazzaretti, ha annunciato l’esonero del tecnico Massimo Bagatti (ex Campobasso e negli ultimi due anni al Legnago) dopo il pareggio per 1-1 di domenica a Castel Maggiore contro i bolognesi del Progresso. Una gara che era stata sbloccata dalla rete di Niccolò Bagatti, proprio il figlio del tecnico carpigiano, centrocampista eclettico classe ’98 che per l’emergenza l’allenatore bolognese Moscariello aveva schierato come attaccante.

Una scelta azzeccata, visto che la sua conclusione al 22’ si è insaccata sotto la traversa. “Se mio figlio segna ha detto che viene in panchina a esultare…” aveva scherzato Bagatti qualche giorno prima della gara parlando del curioso incrocio, che era già capitato nel 2016-17 sempre in D, quando Bagatti padre allenava la Correggese e il figlio era stato avversario prima con il Castelvetro e poi, dopo aver cambiato casacca, con il Castelfranco.

LE LACRIME DI NICCOLÒ—   Alla fine l’Athletic Carpi domenica è riuscita a rimontare con una rete di Villanova a 10’ dalla fine, ma l’1-1 non ha permesso a Bagatti di blindare la sua panchina. La squadra biancorossa, pur reduce da 8 punti nelle ultime 4 gare, è infatti scivolata a -10 dal Rimini capolista che al momento sta tenendo un ritmo impossibile per tutte le rivali nella corsa alla Lega Pro. “Niccolò è davanti agli spogliatoi che piange perché indirettamente col suo gol pensa di avermi fatto un danno, ma gli ho detto che non deve fare così, ha solo fatto il suo dovere” aveva raccontato ai microfoni nel dopo gara mister Bagatti. Già domenica sera si era parlato di un possibile esonero, ma gli ultimi due giorni di riflessione da parte del presidente Lazzaretti sembravano aver spostato il mirino sulla gara di domenica prossima col Mezzolara come ultimo appello per il tecnico. E invece nel pomeriggio è arrivato l’esonero: il nuovo tecnico è Claudio Gallicchio, già attaccante del Carpi in C1 nel ’96-97, che nelle ultime 3 stagioni ha allenato i reggiani della Bagnolese in Eccellenza e in D.

 

Post in evidenza

TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO

POST MUTO 🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️🤦🤦🤦🤦🤦