domenica 24 ottobre 2021

VOLLEY MASCHILE

SUPERCOPPA A TRENTO. MONZA SCONFITTA

di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello Sport)

E dopo 3 anni abbondanti di astinenza (quasi 1000 giorni) torna l’ora di Trento. L’ultimo successo era stato quello della Coppa Cev, adesso invece una Supercoppa Italiana che brilla come non mai. Soprattutto all’inizio di questa stagione in cui sembrava che la società che ha passato il bastone del comando da Diego Mosna (storico presidente) a Bruno Da Re, sembrava dovesse fare un passo indietro. E invece la società, allenata nelle ultime 6 stagioni da Angelo Lorenzetti mette il sigillo, a una grande manifestazione, con una squadra futuribile e soprattutto molto azzurra, con 4 dei reduci della campagna-Europeo dell’Italia e tre grandi protagonisti in campo.

GIOVENTÙ E STORIA—Questa è la Coppa di Alessandro Michieletto, di Daniele Lavia (nel nuovo ruolo), di Ricky Sbertoli. Ma anche di campioni di primo livello come Matey Kaziyski che è tornato per fare il capitano e che c’era già nel 2008 quando tutto questo cominciò vincendo il primo scudetto di questa società. C’è ancora oggi (da capitano e grande protagonista), assieme alla coppia di centrali serbi, Lisinac e Podrascanin fra le più forti al mondo e un libero Zenger di primo livello. Il 19° trofeo della società arriva al termine di una partita a senso unico. Come aveva dominato la semifinale così Trento domina la finale surclassando il Vero Volley Monza che nel primo set proprio non riesce a entrare in partita. Lo fa a cominciare dalla seconda frazione, si oppone con Grozer e Dzavoronok come può. E nel terzo set dopo avere annullato due palle match riesce a conquistare un set in maniera caparbia e meritata. Ma nel quarto Trento ristabilisce le distanze e si porta a casa il trofeo. L’Itas oggi è ancora superiore alla squadra di Eccheli. Monza ha il merito di essere arrivata in finale (la prima in Italia, la seconda della sua storia dopo la Coppa) e questo è un grande passo. Intanto il volley italiano può fregiarsi di avere trovato due piazze di primo livello da aggiungere alle altre “capitali” che hanno vinto negli ultimi anni...



Post in evidenza

CORTO MUSO

JUVE PRIMA CHELSEA SECONDO Bianconeri agli ottavi da primi nel girone dopo il 3-3 tra Zenit e Chelsea e la vittoria sul Malmoe firmata Kean!