sabato 13 novembre 2021

SALTARE LA CORDA

SETTE BUONI MOTIVI PER FARLO

di Eugenio Spagnuolo (fonte Gazzetta dello Sport)

Prima di ritrovarselo in palestra come corollario dei vari allenamenti funzionali, saltare la corda - per molti - non era che un ricordo dell’infanzia. Un gioco apprezzato per la sua semplicità: bastava una corda per farlo. Ma un bel giorno gli scienziati hanno scoperto che saltellare non è solo divertente, ma ha anche molti benefici per la nostra salute e la corda è diventata il mai-più-senza del fitness. Qualche mese fa sulla rivista scientifica The Conversation è uscito addirittura un articolo, dove una esperta di fisiologia dell’esercizio, Lindsay Bottoms dell’Università dell'Hertfordshire (UK), ha illustrato 7 buoni motivi per cui dovremmo saltare la corda. Eccoli:

SALTARE LA CORDA FA BENE AL CUORE—   

La corda è da sempre usata dai pugili come allenamento per migliorare il lavoro di gambe e la condizione fisica generale. Il motivo è intuibile: saltare la corda produce un aumento della frequenza cardiaca e della respirazione simile a quello del jogging. Secondo la dottoressa Bottoms bastano 10 minuti di salto con la corda ogni giorno, per ottenere dei benefici dal punto di vista cardiovascolare. E ancora: “Saltare la corda migliora anche la nostra forma cardiorespiratoria , il che significa essenzialmente che il nostro corpo diventa più efficiente nell’usare l'ossigeno. Ed è stato dimostrato che una migliore forma cardiorespiratoria abbassa la pressione sanguigna, migliora la sensibilità all'insulina, riduce l'infiammazione nel corpo e le possibilità di sviluppare il diabete e molte altre malattie croniche”.

È UN ALLENAMENTO PER TUTTO IL CORPO—   Il salto è un esercizio per tutto il corpo che utilizza i muscoli addominali per stabilizzare il corpo, le gambe per saltare e le spalle e le braccia per girare la corda. Offre quindi un allenamento completo piuttosto che isolare solo una parte del corpo. E questo è un bene: “Gli allenamenti per tutto il corpo aumentano il tono muscolare, che aiuterà con tutte le attività quotidiane , e aumenterà il nostro metabolismo a riposo , che ci aiuta a bruciare calorie anche durante il riposo”, scrive la ricercatrice.

MIGLIORA LA COORDINAZIONE E LE CAPACITÀ MOTORIE—   Saltare implica una certa coordinazione da parte nostra. E studi scientifici hanno dimostrato che i saltelli migliorano la coordinazione , l'equilibrio e, in generale, le capacità di movimento.

AUMENTA LA DENSITÀ MINERALE OSSEA—   Saltare la corda implica un impatto con il terreno ad ogni salto. Questi impatti fanno sì che le nostre ossa si rimodellino per diventare più forti, aumentandone così la densità. E migliorare la densità ossea e l'equilibrio riduce le possibilità di inciampi e cadute più avanti negli anni.

SALTARE LA CORDA AUMENTA LA VELOCITÀ—   Saltare la corda richiede un movimento rapido dei piedi e delle braccia, per questo è considerato un esercizio pliometrico, utile agli atleti per aumentare la velocità. Spiega Bottoms: “Molti esercizi, come il jogging, migliorano solo la salute cardiovascolare, mentre saltare la corda ha l'ulteriore vantaggio di migliorare anche la velocità. La pratica quotidiana della corda per saltare può aiutarci a correre più velocemente di prima”.

SI RISPARMIA TEMPO—   Poiché saltare la corda è un esercizio per tutto il corpo che richiede rapidità e coordinazione, potremmo considerarlo una sorta di allenamento a intervalli ad alta intensità (HIIT), cioè quel tipo di attività fisica dove brevi periodi di sforzi ad alta intensità sono seguiti da brevi intervalli di riposo. Ed è stato dimostrato che l 'HIIT ha diversi benefici rispetto all'allenamento di resistenza tradizionale .

SALTARE LA CORDA È DIVERTENTE—   “Una delle cose più importanti da considerare per aiutarci a cambiare le nostre abitudini di allenamento è che ciò che facciamo deve essere piacevole”, conclude la professoressa Bottoms. “Ci sono tanti modi diversi in cui possiamo saltare sulla corda. Dunque possiamo creare un allenamento vario che possa anche divertirci”. Chi volesse cimentarsi insomma non ha che da farlo, meglio se per gradi e compatibilmente col proprio stato di salute.

 

Post in evidenza

SCI

DISCESA LIBERA: TRIONFA LA GOGGIA Nella prima gara veloce della stagione, l'azzurra fa il vuoto e centra il quinto successo di fila nell...