venerdì 10 dicembre 2021

AUGURI A

GONZALO HIGUAIN

di Angelica Cardoni (fonte Gazzetta dello Sport)

Gonzalo Higuain festeggia i suoi 34 anni al caldo di Miami. L’attaccante argentino, infatti, indossa la maglia dell’Inter Miami dal 2020 e finora ha collezionato 13 gol in 39 partite in MLS. In un campionato in cui si sente particolarmente a suo agio: “Qui ho trovato la pace. Il mio ritorno in Argentina, al River, non accadrà. Vedo il mio futuro qui. Mi godrò ancora un po' il calcio in questo campionato e poi basta”, ha raccontato giorni fa nel corso di un’intervista a ESPN 90. Dal piatto preferito alle passioni: ecco tutto il suo mondo.

Gonzalo si è messo a dieta più volte. N el 2015, ai tempi del Napoli, svelò di essersi affidato a un dietologo per ritrovare la forma fisica (lo stesso che aveva seguito Messi): “Poca carne rossa, tanto pesce e frutti di mare, eliminazione dello zucchero (rimpiazzato dal miele) e frutta. L'ho fatto per prendermi cura di me, mi sento molto meglio ed ora vado avanti. Ho perso 4 chili...”. Stesso discorso alla Juve, quando era tornato con qualche chilo di troppo dalle vacanze. La soluzione? Una dieta ferrea. Quel che è certo è che il suo piatto preferito èGonzalo è cresciuto con il pallone tra i piedi (tra l’altro è figlio d’arte, suo padre Jorge è un ex difensore), anche se il calcio non è l’unico sport che ha attirato la sua attenzione. Ha una forte passione per il tennis, con Roger Federer suo idolo indiscusso. Ma non solo. Lo ha raccontato il fratello Federico (Higuain ha 3 fratelli, Federico, Nicolas e Lautaro): “Su un lato della nostra casa c’era un campo da padel. Gonzalo se la cavava, io ero il peggiore. Però a ping pong li battevo spesso. Gonzalo era molto tranquillo e riservato, come è adesso. Quando non era a giocare, stava in casa con mamma e papà”. la pizza. Adorava quella che gli preparava in casa sua mamma Nancy, scomparsa ad aprile scorso. E a proposito di infanzia… All'età di 10 mesi venne ricoverato per venti giorni in ospedale a causa di unameningitefulminante, curata appena in tempo. E’ stato costretto per diversi anni ad assumere quotidianamente dei medicinali per eliminare ogni traccia della malattia. Sua madre lo salvò. “ Quando entrò nel pronto soccorso nessuno riuscì a fermarla, andò dal dottore e gli disse con decisione che avrebbe dovuto prendersi cura di me, che avrebbe dovuto farlo subito perché non c'era un minuto da perdere. Grazie al suo coraggio tutto è andato bene". Perché il soprannome di suo padre era “Pipa” per via del naso pronunciato. Higuain senior si è guadagnato questo soprannome tramandandolo al figlio, in una versione rivisitata, una volta che quest'ultimo poi è diventato famoso. Anche questo, dunque, fa parte dell’eredità…Nel 2018, ai tempi della Juventus, Gonzalo Higuain è diventato papà di una bambina, Alma, un nome spagnolo che in italiano significa anima. L’ha avuta dalla compagna Lara Wechsler , modella e stilista argentina. Una ragazza acqua e sapone, riservata, che ha mantenuto sempre un profilo basso, lontano dalle telecamere. Il loro amore è nato a Madrid, quando Higuain giocava col Real.

Post in evidenza

AUGURI A

NOEMI Tra pochi giorni sarà sul palco del Festival di Sanremo per la settima volta, con un brano scritto per lei da Mahmood e Dardust. Tra u...