mercoledì 9 marzo 2022

MONDIALI STAFFETTA

SUDAFRICA SQUALIFICATO PER UN CASO DOPING: ITALIA PROMOSSA ALL'ORO?

Non finisce mai il 2021 d’oro dello sport azzurro. Dopo la positività di un atleta del Sudafrica, l’argento conquistato dal quartetto azzurro composto Marcell Jacobs, Filippo Tortu, Fausto Desalu e Davide Manenti ai Mondiali di staffette del maggio scorso a Chorzov (Polonia) potrebbe cambiare colore. Sarebbe un’incredibile doppietta per gli azzurri che (con Lorenzo Patta in gara al posto di Manenti) a Tokyo hanno poi conquistato il titolo olimpico.

IL RISULTATO—Nella finale di Chorzov gli azzurri chiusero al secondo posto in 39”21 dietro ai sudafricani, ma Thando Dlodlo - in gara nella frazione - è risultato positivo a un controllo antidoping. Il test positivo, secondo l’agenzia antidoping sudafricana, risale ai campionati nazionali dell’aprile 2021: tracce di testosterone. E’ così scattata una squalifica retroattiva di due anni e mezzo. Uno stop che comporterebbe la revoca dell’oro per tutta la staffetta, con conseguente assegnazione all’Italia. Al momento la federazione mondiale non ha fatto alcuna comunicazione al riguardo. Un caso analogo si è verificato a Tokyo, la scorsa estate: il britannico Chijindu Ujah fu trovato positivo dopo l’argento nella 4x100, dietro l’Italia. La conferma della revoca dell’argento olimpico alla Gran Bretagna è però arrivata solo dopo molti mesi, lo scorso febbraio.

 

Post in evidenza

SOFFRI DI ARTRITE AL GINOCCHIO?

CAMMINARE FA BENE di Davide Vigano' (fonte Gazzetta dello Sport) Camminare può aiutare a ridurre il dolore nei soggetti affetti da artro...