sabato 26 marzo 2022

PALLANUOTO

DI FULVIO DELLA PRO RECCO A SEGNO PER CENTO PARTITE DI FILA

di Franco Carrella (fonte Gazzetta dello Sport)

Così ha voluto il destino: un record speciale davanti a un avversario speciale. È contro l’Ortigia di Stefano Tempesti, uno dei portieri che hanno fatto la storia della Pro Recco, che Francesco Di Fulvio ha tagliato un traguardo magico: a segno in 100 partite consecutive di A-1. Tutte quelle che ha giocato, escludendo quelle saltate per turnover. Una serie straordinaria cominciata il 13 maggio 2017, con il 16-3 dei liguri sulla Canottieri Napoli. L’ultimo match in cui è rimasto a secco risale alla settimana prima, il 6 maggio, quando la Pro Recco perse 7-6 sul campo del Brescia - la squadra in cui l’abruzzese aveva militato nel 2013-2014 - nel penultimo turno della stagione regolare (poi sarebbe arrivato il 31° scudetto biancoceleste). Una sconfitta che – a proposito di grandi numeri – interruppe la striscia d’oro: 73 vittorie consecutive (dal 13 dicembre 2014), meglio della Teodora Ravenna di pallavolo donne che si fermò a 72 tra l’85 e l’87

ORGOGLIO—Contro i siracusani, nella quinta giornata della seconda fase, è finita 7-5 per la squadra di Sandro Sukno, già aritmeticamente prima. Per Francesco, che ha realizzato il rigore del 3-0 dopo 5’30” del secondo tempo (e in queste 100 presenze ha raggiunto quota 259), un traguardo che sarebbe stato tagliato molto prima se non ci si fossero messi la sospensione definitiva del campionato 2019-2020 e la lunga pausa di quest’anno, sempre causa Covid. Non è il calcio, d’accordo, ma le cifre restano eloquenti. “Contro un portiere formidabile che ha fatto una gara straordinaria – commenta Di Fulvio – potevo segnare soltanto su rigore… Lui ha scritto la storia della pallanuoto, per me è stato come un fratello maggiore e non smetterò mai di ringraziarlo. È una meta che voglio condividere con i compagni che mi mettono nelle condizioni di segnare. Adesso, però, basta contare i gol. Quello che ricordo con più piacere? Sarebbe scontato parlare di quelli nelle finali scudetto, allora scelgo quella della vittoria contro il Brescia nel dicembre 2018, a Sori: arrivò a pochi secondi dalla sirena dopo un match emozionante”.

 

Post in evidenza

PENSIERO DELLA SERA

DANIEL PENNAC 🔥🔥🔥👏👏👏👏💯💯🔥💯💯💯✔️✔️✔️✔️✔️✔️