martedì 3 maggio 2022

GARDEN THERAPY

E ADDIO STRESS

Dopo l'inverno e la fine delle restrizioni, per lasciarsi alle spalle ansia e depressione niente è meglio del mondo vegetale, prendendosi cura delle piante e seminando fiori e ortaggi. Per conoscere meglio i benefici della Garden Therapy e mettersi subito all'opera per goderne appieno, scopriamo insieme cinque buoni motivi per iniziare familiarizzare con la romantica arte del pollice verde capace, come dimostrato dalla scienza, di risollevare gli animi e renderci felici.

 1 - Per la remise en forme: passata anche la Pasqua è arrivato il momento di liberarsi dei chili di troppo in vista della temuta prova costume. Per muoversi con dolcezza e perdere peso senza rendersene conto non serve necessariamente avere un giardino: il davanzale delle finestre, anche se piccolo, è perfetto per iniziare coltivando erbe aromatiche e fiori. Tra rosmarino, maggiorana, salvia, timo, basilico sono profumati, ornamentali e alleati della buona cucina non c'è che da scegliere. Se poi tutto è troppo verde, possiamo dare quel tocco di colore necessario per ravvivare anche il gusto, oltre che la vista: una pianta di peperoncino è perfetta per ravvivare il davanzale e migliorare il nostro benessere, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie. Non solo bello da vedere, comunque: il peperoncino è utilissimo per stimolare il metabolismo e diminuire il senso di fame, prezioso alleato per la linea ed esibire un fisico (quasi) perfetto alla prima occasione.

 2 - Per migliorare l'autostima: secondo gli esperti badare all’orto, al giardino e anche a un piccolo balcone stimola la capacità di prendersi cura di qualcosa che cresce e regala la meravigliosa soddisfazione di vedere sbocciare un fiore o di gustare un frutto o un ortaggio coltivato con le proprie mani. Non vi è nulla di più appagante che maneggiare e ammirare il prodotto della nostra fatica e del nostro impegno: un medicamento eccezionale per ritrovare il buonumore, sentirsi felici ed accrescere la propria autostima.  

 3 - Per riscoprire il gusto della genuinità: piantare fiori che abbelliscono il balcone o il terrazzo è già di per sé un ottimo medicamento per svagare la mente e godere di un po' di tempo all'aria aperta. Tuttavia, possiamo approfittare del tempo a disposizione anche per ricavare un piccolo orto casalingo: dalle fragole ai pomodori, dalle melanzane alla lattuga, cipolla e - perché no? - anche l'aglio, che regala una deliziosa fioritura dalle tonalità azzurro-viola. Un orto in vaso è sempre una buona idea: oltre a distrarci dalle preoccupazioni quotidiane può arricchire con gusto la nostra tavola. Il suggerimento furbo? Se siamo alle prime armi, sì ai video tutorial o ai suggerimenti di tecnici ed esperti: tutto si impara, anche l'arte del giardinaggio.

 4 - Per ritrovare la concentrazione: non solo outdoor, la Garden Theraphy si può applicare anche all'ambiente domestico, tanto più che, essendo in molti a casa per lo smart working, anche l'interno dell'abitazione può offrire spunti e occasioni per donare relax e svago. Perfette dunque le belle piante verdi ornamentali, anche se di piccole dimensioni, da posizionare qua e là, scegliendo accuratamente in base all'esposizione alla luce e alla temperatura. Non è difficile e basta anche un budget minuscolo: una pianta vicino alla finestra, o un bel vaso colmo di fiori nel mezzo del tavolo da pranzo, vanno benissimo per rendere allegro e gioioso l'ambiente. Lo spazio è ridotto? Se non vogliamo rinunciare al verde, possiamo optare per un bonsai: prendersi cura di questi alberi minuscoli è un rimedio perfetto per ritrovare la concentrazione, sentirsi utili e recuperare pace e serenità.

 5 - Per una nuova socialità: mai sentito parlare degli orti condivisi? Si tratta di una realtà presente in molte zone urbane, un modo semplice per stare all'aria aperta, rendere partecipi gli altri della propria esperienza, fare attività fisica, tenere attivo l'apparato cardiocircolatorio e bruciare le calorie in eccesso. Ma oltre ai benefici fisici vi sono quelli legati alla sfera emotiva: coltivare la terra in compagnia di persone nuove consente di incrementare la propria sfera sociale, risollevando l'umore. Mai dimenticare inoltre che perfino le piante risentono del nostro stato d'animo: la nostra serenità contribuisce a ottenere ottimi raccolti. Stare con gli altri è il modo migliore per tenere a debita distanza tristezza e brutti pensieri, un rimedio antico per un rinnovato benessere.

 

Post in evidenza

ADDIO A

NICK BOLLETTIERI Si poteva amarlo o disdegnarne i metodi, e per tanti ragazzi che sono passati da lui forse la seconda opzione è stata la pi...