venerdì 19 agosto 2022

INDIA PAULINO

DA AGENTE DI POLIZIA AD ATLETA BODYBUILDING

di Rachele Scoditti (fonte Gazzetta dello Sport)

India Paulino, classe ’87, è sempre stata una persona competitiva, sin da bambina. Quando ha iniziato a frequentare il liceo, aveva già provato tutti gli sport e le discipline che le sue scuole avevano da offrire, dalle arti marziali alla pallavolo, fino alla danza e al fitness. Questa passione per lo sport l'ha portata a gareggiare in spettacoli di bikini dopo aver terminato il liceo. Contemporaneamente ha anche iniziato a lavorare come agente di polizia, e per questo non aveva molto tempo per prepararsi per le gare. Tuttavia, grazie al suo talento sul palco e il suo fisico straordinario, si è aggiudicata il primo posto al debutto all'NPC Fort Lauderdale Fitness del 2010. Dopo aver assaporato la vittoria nella sua prima gara, India si è resa conto di quanto potenziale avesse in questo sport. Di conseguenza, ha lasciato il suo lavoro come agente di polizia alle spalle e ha dedicato tutta la sua vita al fitness. Una decisione rischiosa, ma che si è rivelata quella giusta: per i successivi cinque anni ha vinto numerosi spettacoli e la Pro Card appena un anno dopo il suo debutto.

Con il suo successo nel fitness, India ha continuato a lavorare sodo per realizzare i suoi sogni, mai stanca del palco e di vittorie. È 3 volte campionessa Arnold Classic e 15 volte Campionessa IFBB. Ora si gode la vita di una concorrente di bikini di successo e di una modella di fitness con un grande seguito sui social network. Su Instagram ha 223mila follower. Parlando dei suoi successi, India afferma sempre di essere molto orgogliosa di aver raggiunto il suo obiettivo ovvero quello di diventare una concorrente IFBB Pro, di essere nella top 6 all'Olympia 2011 ed essere supportata da uno sponsor. India Paulino si allena cinque volte a settimana, lavorando ogni giorno su una parte del corpo diversa. Per quanto riguarda il cardio, lo fa tutti i giorni, a volte due volte al giorno. Non ha una routine di allenamento prestabilita, poiché il suo allenatore le offre un nuovo piano di allenamento ogni mese. Cerca di lavorare maggiormente sui muscoli carenti in modo da portare sul palco sempre la miglior condizione possibile e rispettare i canoni richiesti dai giudici e dalle varie competizioni. Sebbene l'HIIT sia di solito la sua scelta numero uno per il cardio, India a volte lo sostituisce con il classico tapis roulant o lo stairmaster. India è molto fortunata perché ha un’ottima genetica per quanto riguarda la parte inferiore del corpo e questo fa sì che non debba allenare troppo le gambe per fare in modo che rispondano bene e crescano. India sottolinea come l’esecuzione degli esercizi non sia uguale per tutti, ma ognuno ha un’esecuzione ottimale per se stesso in base alla propria conformazione fisica e alla mobilità del proprio corpo. “Personalmente non scendo molto nello squat. Inoltre non lo faccio molto spesso perché altrimenti i miei quadricipiti crescerebbero eccessivamente e questo non si adatta al look da bikini che sto cercando di ottenere.” Invece di fare esercizi come gli squat, India preferisce esercizi di isolamento come hip thrust, affondi e che includono la palla da ginnastica. Come per il suo allenamento, India Paulino ha un piano alimentare che cambia ogni mese in base al risultato da raggiungere della fase della preparazione alla gara. Tuttavia, ci sono alcuni cibi che consuma regolarmente e sono fissi all’interno della sua dieta, rigorosamente vegana. In termini di macronutrienti, mangia in modo simile durante tutto l'anno, l'unica eccezione quando entra in preparazione, ovvero quando si avvicina il giorno della gara. In quel caso abbassa l'assunzione di carboidrati e grassi e aumenta le proteine.
 

Post in evidenza

E COMU IAMU MALA

NEANCHE I PAGLIACCI FANNO RIDERE COME I PORTIERI ATTUALI!   🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🧐🧐🧐🧐🧐🧐🤔🤔🤔🤔🤔