domenica 28 agosto 2022

MONDIALI DI VOLLEY

ITALIA BUONA LA PRIMA

L’Italia inizia con un successo questo Mondiale numero 20 e lo inizia con una netta vittoria sul Canada come chiede la formula che dopo le prime 3 gare ci qualificazione sarà tutta a eliminazione diretta. Fefé De Giorgi non cambia la formazione. Parte con Giannelli in regia, Romanò opposto, Michieletto e Lavia schiacciatori, Galassi e Russo centrali e Balaso libero. 

Il Canada lascia in panchina Marr (che nel nostro campionato gioca a Monza da questa estate) e gli azzurri partono subito con il gas aperto come aveva suggerito Michieletto alla vigilia. Dal 5-5 rompono gli indugi e mettono a segno subito un break di 5 punti, propiziato inizialmente dai servizi di Yuri Romanò. La squadra nordamericana non riesce a reagire anche perché i martelli italiano non lasciano nulla al caso. La concentrazione in casa azzurra resta alta e il primo set se ne va senza scossoni. Non cambia musica nella seconda frazione: l’Italia che aveva battuto il Canada anche nel girone di Nations League, per di più a Ottawa, non molla la presa e continua a pestare sull’acceleratore, tenendo bene alto il muro per evitare che Loeppky e compagni possano rientrare nel match. Si comincia con un 4-1, mentre Giannelli distribuisce bene il gioco fra tutti i compagni. Lavia è in serata positiva e così Galassi: gli azzurri difendono il break anche se il Canada prova a forzare la battuta per mettere in difficoltà la ricezione azzurra. Nulla da fare. Sul finire entra anche Marr ma l’Italia ha il match in pugno attacca con quasi il 60% e in due set ha collezionato già 11 muri. Anche in panchina sbocciano sorrisi. L’Italia dei bravi ragazzi non si fa mancare nulla.

REAZIONE—  Reazione del Canada nel terzo parziale perché l’ingresso di Marr ha scosso un poco l’ambiente. Peggiora la ricezione azzurra, si alza l’urlo dei tifosi italiani (qualche centinaio in tribuna), ma l’Italia fatica tantissimo, perde sicurezza e rischia di allungare pericolosamente il match. Nell’infinito punto a punto finale gli azzurri chiudono alla dodicesima palla match. Mancano due vittorie ora agli azzurri. Lunedì sera ore 21.15 ci sarà la Turchia, mercoledì si chiude il girone con la Cina che si sono affrontate questa mattina e non hanno impressionato (vittoria di Lagumdzija e soci 3-0 sulla squadra cinese).


 

Post in evidenza

E COMU IAMU MALA

NEANCHE I PAGLIACCI FANNO RIDERE COME I PORTIERI ATTUALI!   🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🧐🧐🧐🧐🧐🧐🤔🤔🤔🤔🤔