lunedì 22 agosto 2022

SISTEMA NERVOSO

COME MANTENERLO IN SALUTE

di Elisa Cappelli

Le funzioni del sistema nervoso

Il sistema nervoso ha un ruolo da re per quel che riguarda il benessere di tutto il nostro sistema corpo-mente. Noi abbiamo un sistema continuo di afferenze ed efferenze, riceviamo e mandiamo costantemente stimoli. Il sistema nervoso gioca un ruolo importantissimo per tantissime funzioni che riguardano il loro benessere; regola la respirazione, governa i battiti del cuore, gestisce il senso della fame, della sete, armonizza e mantiene la postura. Di solito il sistema nervoso si suddivide in sistema nervoso centrale e sistema nervoso periferico. Il sistema nervoso centrale comprende l’encefalo e midollo spinale, mentre il sistema nervoso periferico fa riferimento ai nervi che dipartono dal nevrasse e innervano organi e visceri. I neuroni – cellule nervose di base – sono responsabili della trasmissione ed della ricezione degli impulsi elettrici. Le regioni di contatto tra i neuroni sono le sinapsi e in queste aree avviene la secrezione di neurotrasmettitori ricchi di informazioni.

Le cellule neuronali sono rivestite di uno strato o numerosi strati mielinici che prendono il nome di guaine ricche di mielina. La funzione di questa guaina midollare ha un molteplice ruolo sia di protezione e sia di rivestimento e consente anche una propagazione dell’impulso secondo una via saltatoria che va ad aumentarne la velocità di trasmissione. Avere un sistema nervoso efficiente significa assicurarsi che tutto il sistema corpo-mente lavori in sinergia nelle sue parti, dai nervi encefalici (12 paia) ai nervi periferici che arrivano all’area toracica, addominale, lombare e sacrale, coccigea. In questo modo tutto il corpo lavora in modo armonico e le informazioni in entrata e in uscita vengono gestite al meglio.

Come mantenerlo in salute

In primissimo luogo, il movimento: fare sport ti aiuta a mantenere in salute il delicato ed efficiente sistema nervoso in quanto il cervello riceve la corretta ossigenazione e anche gli organi e i visceri. Muovere il corpo ti permette di sentire ogni cellula, se fatto con coscienza e amore verso se stessi e non vissuto come una costrizione. Quando il sistema nervoso funziona bene anche quello ormonale e quello linfatico si regolano di conseguenza. Dedicarsi all’esercizio fisico permette al cervello di lavorare a un livello ottimale di capacità; le connessioni neurali si rafforzano e potenziano garantendo a tutto il corpo una certa potenza. Quando decidi di muoverti vai anche a scaricare lo stress in modo efficace e immediato e per stress si intende quello negativo che il corpo non riesce – oltre un certo livello – a gestire. Migliora la percezione di te stessa/o, il tuo livello di autostima, tutto il sistema si allontana da stati depressivi o ansiosi (si deve alla produzione di noradrenalina). Maggiore il focus, l’attenzione, l’amore verso se stessi/e attraverso la conoscenza e l’apprendimento dei propri limiti. Un’attività fisica regolare e costante nel tempo stimola tutte quelle aree del cervello responsabili dell’attenzione, in particolare la corteccia prefrontale e i canali dopaminergici.

In secondo luogo, puoi pensare di fare un periodo di integrazione vitaminica per aiutare il sistema nervoso. Ci sono sul mercato tantissimi prodotti che aiutano la funzionalità neuronale e il metabolismo dei neuroni. Sono integratori nutraceutici funzionali, contenenti micronutrienti come sono ad esempio le vitamine del gruppo B, vitamine C, D, E ed acidi grassi essenziali. Questo tipo di vitamine va a supportare il lavoro delle cellule nervose, il loro metabolismo, le funzionalità cerebrali. Specie se soffri di insonnia, problemi di memoria, disturbi dell’umore, disequilibri dati da accumulo di stress negativo, eccessiva produzione di catecolamine. Gli integratori dovrebbero contenere – oltre alle vitamine del gruppo B – anche acido alfa lipoico, polifenoli, arginina, magnesio, curcuma, fosforo, colina, Omega 3. La colina ha la sua importanza per quel che riguarda la formazione di acetilcolina, uno dei più importanti neurotrasmettitori nei processi di trasmissione nervosa; si tratta di un importantissimo mediatore chimico di molte sinapsi nervose e assumere integratori che la contengono ritarda l’invecchiamento e mantiene sano e in salute il cervello. L’arginina – anche questa forse tra i meno popolari – è un amminoacido non essenziale precursore dell’ossido nitrico, una molecola importante negli integratori per i nervi e riveste una funzione di messaggero cellulare e viene prodotto nel nucleo tegmentale laterodorsale, fortemente implicato nell’induzione del sonno. Infine, meditare, inteso come creare un contatto con la propria voce interiore ovvero dare spazio al proprio sentire, momento per momento, stare sempre in ascolto di quanto si muove dentro di noi e avviare una comprensione profonda di quel che veramente vogliamo nel profondo. Creare questo tipo di contatto ci consente sempre di chiudere gli occhi e scoprirci profondamente innamorati/e della nostra esistenza, indipendentemente da quel che accade intorno.

 

Post in evidenza

SI FA PER RIDERE…

….MA NON TROPPO 🤩🤩🤩🤩🤩🤩🤩🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝👏👏👏👏👏👏👏😂😂😂😂😂😂😂😁😁😁😁😁😁😁💯💯💯💯💯💯💯