lunedì 26 settembre 2022

RIHANNA

STAR DEL SUPER BOWL DEL 2023

Rihanna sarà la star del Super Bowl 2023. La popstar delle Barbados si esibirà dunque nell'intervallo intrattenendo milioni di americani ed è già al lavoro per preparare un show memorabile. Ad annunciarlo è stata la Nfl, la lega americana di football, mentre l'artista ha pubblicato sui suoi canali social una palla da football. Che suona come una conferma.

Il tweet di Jay-Z - A confermare la notizia però ci ha pensato Jay-Z, marito di Beyoncé. Il rapper è anche produttore di Rihanna e su Twitter ha cinguettato: "È un talento generazionale, una donna di origini umili che ha superato ogni aspettativa, si è fatta da sola nell'industria musicale e negli affari".

Quando Rihanna rifiutò - Non è la prima volta che il nome di Rihanna viene associato al Super Bowl. Già nel 2019 l'artista era stata scelta, ma aveva declinato l'invito per solidarietà con Colin Kaepernick, l'ex quarterback dei San Francisco 49ers, che nel 2016 si inginocchiò durante l'esecuzione dell'inno americano per protestare contro le azioni della polizia sui neri e che per questo gesto venne punito con una multa. Non solo. L'anno scorso Eminem si è inginocchiato dopo la performance. Gli altri artisti del Super Bowl - Sono tantissimi gli artisti che si sono esibiti in questi anni durante l'intervallo del Super Bowl: da Jennifer Lopez e Shakira ai Maroon 5, da Justin Timberlake ai Coldplay, da Katy Perry a Bruno Mars, Beyoncé a Madonna, da Michael Jackson a Lady Gaga, da Janet Jackson a Justin Timberlake.

Le voci su Britney Spears e il rifiuto di Taylor Swift - Questa estate era stata ventilata la notizia su Britney Spears in corsa per esibirsi sul palco dell'Halftime Show del Super Bowl. La popstar, riportavano fonti locali, avrebbe però avanzato delle richieste specifiche: "Secondo un insider, Britney è in trattativa da settimane con l'NFL per il prossimo Halftime Show. Le era stato proposto un altro grande nome da affiancare al suo, ma lei ha rifiutato. La Spears vorrebbe Madonna e Iggy Azalea come ospiti del suo spettacolo. Potrebbe essere uno show per chiudere in bellezza la sua carriera straordinaria". Chi invece avrebbe rifiutato di esibirsi sarebbe Taylor Swift. Secondo indiscrezioni l'artsita sarebbe stata invitata dagli organizzatori del Super Bowl 2023 ad esibirsi durante l'intervallo ma avrebbe risposto con un sorprendente: "No, grazie".

Cos'è il Super Bowl - Il Super Bowl è l'evento più atteso negli Stati Uniti, uno show seguito da milioni e milioni di telespettatori e attorno al quale girano miliardi di dollari. E, salvo cambiamenti, si terrà il 12 febbraio 2023 allo State Farm Stadium di Glendale, in Arizona. Dopo anni, lo sponsor dello show dell’intervallo non sarà più la Pepsi, ma Apple Music.Arizona. Si celebra la finale della Nfl, National Football League, la lega di football americano professionistico. Ma il Super Bowl è uno degli show più attesi dell'anno anche e soprattutto per il suo celebre halftime show: lo spettacolo musicale dell'intervallo. Le più grandi stelle della musica mondiale si sono esibiti nel corso degli anni alla fine del primo tempo del match. Un intervallo di circa 20 minuti in cui il terreno di gioco viene trasformato in un pirotecnico palcoscenico pronto per le performance delle star.

Il ritorno di Rihanna - Il Super Bowl per Rihanna significa un vero e proprio ritorno alla musica, considerato che dal 2016 non pubblica un album (la raccolta "Anti" è l'ultima). Intanto Rihanna è diventata mamma del suo primo figlio il 13 maggio a Los Angeles insieme ad A$AP Rocky, e ora è pronta a riprendersi la scena. E si gode un altro primato:  a 40 anni Rihanna è la più giovane miliardaria degli Stati Uniti. Forbes ha stilato la classifica delle donne che si sono fatte da sole e la cantante è in assoluto quella che guadagna di più. Un impero che non dipende solo dalla musica ma anche e soprattutto dalle attività extra come quelle nel mondo del beauty.

 

 

Post in evidenza

L’ATP MULTA WIMBLEDON

950.000 EURO PER AVER ESCLUSO GLI ATLETI RUSSI E BIELORUSSI! GIUSTO COSÌ  L'Associazione ha inoltre minacciato gli inglesi di esclusione...