martedì 22 novembre 2022

POLISPORTIVA SOVERATO

SUCCESSO ALLA "REGGIA REGGIA" IN CAMPANIA

(tratto da Catanzaro Informa)

Domenica 20 novembre 2022 si è svolta VIII edizione della classica internazionale di corsa su strada a Caserta denominata Reggia Reggia, una gara unica all’interno di una location spettacolare patrimonio dell’UNESCO il Parco Reale della Reggia di Caserta. I ventuno chilometri, 97 metri di gara hanno toccato punti e monumenti della città. La parte finale della distanza si è svolta nella Reggia Vanvitelliana con passaggio ai Reali Mulini tra viali e fontane, l’arrivo era posto nei giardini esterni del monumentale Palazzo Reale.

Sotto l’aspetto tecnico agonistico la “Reggia Reggia”, ha pure fornito risultati di buon spessore e tra gli oltre 1600 partecipanti si sono distinti gli atleti della Poliporto Soverato, Andrea D’Ambrosi ha chiuso con uno splendido 10° posto assoluto e 3° posto di categoria SM35 e con un grande tempo finale 1h16’13” tenendo conto anche del percorso altamente tecnico pieno di saliscendi e di curve a gomito che spezzavano il ritmo.

Buon risultato per Rocco Migliorino con 1h24’20” chiude 63° assoluto e 3° nella categoria SM50.

Il presidente Ettore Soluri ha guidato al personale Vitaliano Rocca che alla sua seconda maratonina ha rotto il muro delle 2h chiudendo in 1h58’55” posizionandosi 26° nella categoria SM65

Buona prova per Daniela Alfieri che dopo un anno costellato da infortuni ha ritrovato continuità negli allenamenti e ha ottenuto un onorevole 29° posto di categoria SF45. La stagione agonistica sta volgendo al termine ma la Poliporto Soverato è impegnata a chiuderla alla grande con una parte degli atleti impegnati domenica prossima alla Maratona di Firenze, domenica 4 dicembre nella prestigiosa Valencia Marathon e 11 dicembre a Mirto per la decima prova del Gran Prix Regionale Master di corsa su strada dove attualmente occupa il terzo posto assoluto

 

Post in evidenza

FUORIGIOCO SEMI AUTOMATICO

DA GENNAIO ANCHE IN SERIE A Ci siamo. Questa volta davvero. C’è chi avrebbe voluto che il fuorigioco semiautomatico fosse partito prima. Ma ...