mercoledì 2 novembre 2022

ROME VIDEO GAME LAB 2022

LABORATORI, WORKSHOP, E-SPORT YOUTUBER E TANTO ALTRO 

 Dal 3 al 6 novembre a Cinecittà (negli studi di via Tuscolana 1055) torna l’appuntamento col festival degli applied game. Una grande occasione per capire e imparare, per sperimentare e divertirsi, per esplorare il mondo delle innovazioni e dei videogiochi. Quest’anno all’insegna di ciò che è “Naturale e Metanaturale”

Il festival degli applied game arriva alla sua quinta edizione e tornerà in scena dal 3 al 6 di novembre negli studi di via Tuscolana, 1055. Quattro giorni dedicati ad un pubblico di ogni età, cominciando dai ragazzi delle scuole primarie e secondarie con laboratori Minecraft e di coding, le finali di un Contest nazionale di educazione civica in Minecraft, workshop su app videogame coding per i più piccoli, laboratori scientifici e videogiochi. Ma dedicato anche agli appassionati di videogiochi che ritroveranno qui una straordinaria “collezione” di retrogaming e arcade originali, ovvero i giochi che hanno fatto la storia di questo mondo. Ma ci sarà molto spazio anche alla Prima Lega Scolastica E-sports che mette insieme il mondo della scuola superiore di secondo grado con gli e-sports e lo fa realizzando una gara nazionale basata su molteplici videogiochi competitivi, nella convinzione che gli e-sports siano uno strumento capace di fornire una esperienza educativa agli studenti, soprattutto in termini di accrescimento delle soft skills. A RVGL le semifinali e le finali della Lega, che è organizzata da Maker Camp e Campustore. partner tecnici Lenovo e Intel, partner scientifico Telefono Azzurro.

Tra le tante novità la presenza di Barbascura X, youtuber ( ma anche chimico e scrittore), un divulgatore scientifico molto caro ai giovani, intervistato da Emilio Cozzi; per la prima volta a Roma la musicista irlandese Chipzel proporrà insieme a Kenobit bitpop e chiptune tramite un semplice Game Boy; lo show “Moviemania” dedicato alle più belle colonne sonore della storia del cinema e del mondo dei videogiochi,il “Conciorto “che unisce tecnologia e natura con Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) , e la partecipazione di Telmo Pievan; l’immancabile Cosplay Contest.

L’edizione 2022 di RomeVideoGameLab sarà anche la sede della premiazione del Best Applied Game, il premio destinato alle giovani realtà italiane impegnate in questo mondo, scelte da una giuria composta da Andrea Dresseno, Luca Roncella e Rosy Nardone.

RVGL è come sempre una grande occasione di incontro con molte realtà produttive e di ricerca che guardano all’innovazione anche attraverso il gaming, per far crescere la conoscenza, la formazione, la trasformazione.

Tema di questa edizione è “Naturale e MetaNaturale”, ovvero si vuole indagare e giocare sul rapporto tra ciò che conosciamo come reale e quello che invece non si può più “contenere” sotto la parola virtuale visto che occupa un intero mondo, tanto da esser stato scelto dal più vecchio dei social come nuovo “logo” di tutto quello che vive nella rete. Il tema è stretto tra due citazioni apparentemente lontane ma in realtà vicinissime. La prima è di Einstein che faceva notare come “ogni cosa che puoi immaginare la natura l’ha già creata”, la seconda è di Andy Warhol che argomentava: “Ignoro dove l’artificiale finisca e inizi il reale”.

E in fondo cosa c’è di più vicino al Metaverso (quello raccontato dalla penna di Neal Stephenson con il suo “Snow Crash”) dei videogiochi: un mondo autonomo e parallelo, ma insieme connesso con quello fisico in cui viviamo. Da non perdere la mostra “Cinema e NFT” a cura di Simone Arcagni in collaborazione con RAI Cinema, la lectio magistralis su “Cos’è il Metaverso” e anche le molte proposte esperenziali di Realtà Virtuale e Aumentata.

E’ proprio nello scambio al confine tra naturale e metanaturale che corre il programma di RomeVideoGameLab 2022, come sempre fittissimo di appuntamenti e di laboratori , tra ricerca scientifica (il Consiglio Nazionale delle Ricerche con i suoi diversi istituti e l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova tra i protagonisti degli eventi), ma anche fashion con esperienze immersive e agroalimentare con laboratori sensoriali, videogiochi di fattoria; dalla biotecnologia ai robot alla ricerca di un modo nuovo e intelligente per usare le innovazioni e le interazioni tra uomo e macchina.

Come ormai da qualche edizione grande attenzione anche ai temi della sostenibilità e della transizione energetica e digitale: la lectio di Matteo Lupetti dal provocatorio titolo “Le lampadine dei videogiochi consumano vera elettricità?”, videogiochi a tema e work coinvolgenti di ricercatori ed esperti.

Come ogni anno una sezione di RVGL sarà riservata alla promozione degli sviluppatori italiani che incontreranno realtà istituzionali ed economiche italiane e internazionali. Quest’anno al B 2 B saranno presenti 40 buyer si cui 21 internazionali provenienti da Africa, Medio Oriente, Europa e Asia, interessati a conoscere e sperimentare gli applied games come strumenti di formazione, conoscenza, opportunità comunicativa, per raggiungere i pubblici più giovani che non seguono i canali tradizionali. Cinecittà ha trovato in ITA/ICE e nella Regione Lazio e Camera di Commercio di Roma dei partner particolarmente attenti e impegnati.

Anche la V° edizione del Rome Video Game Lab sarà all’insegna della sostenibilità ambientale: l’evento sarà infatti per la prima volta carbon neutral! Inoltre saranno messi a disposizione del pubblico dei cestini monitorati da sensori con l’intelligenza artificiale, per rilevare gli oggetti all’interno del cestino stesso, e dotati di uno schermo interattivo che comunichi la qualità della raccolta differenziata ed eventuali errori commessi.

RVGL22 rinnova la sua amicizia con l’Associazione Peter Pan (www.peterpanodv.it) alla cui missione devolverà una percentuale degli incassi. 

RomeVideoGameLab è prodotto da Cinecittà in collaborazione con IIDEA (l’Associazione italiana dei produttori di videogiochi) con il patrocino del Comune di Roma, del Consiglio Nazionale delle Ricerche , Istituto Itaiano di Tecnologia e con il sostegno di Regione Lazio e Camera di Commercio di Roma, partecipano a questa edizione ITA/ICE, Rai Cinema Channel, Rai Cultura ,Unitelma Sapienza e Fondazione Santa Lucia, il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale della Sapienza di Roma. Technical partner Acer . Si ringraziano per la collaborazione UNINT – Università degli studi internazionali di Roma e l’Istituto Tecnico per il Turismo “Livia Bottardi” di Roma.

 

Post in evidenza

FUORIGIOCO SEMI AUTOMATICO

DA GENNAIO ANCHE IN SERIE A Ci siamo. Questa volta davvero. C’è chi avrebbe voluto che il fuorigioco semiautomatico fosse partito prima. Ma ...