martedì 20 dicembre 2022

SOLSTIZIO D'INVERNO

COSA SAPERE SUL GIORNO PIU' CORTO DELL'ANNO

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno che quest’anno cade il 21 dicembre. Nel nostro emisfero il 21 dicembre sarà il giorno più breve dell’anno, con appena 8-9 ore di luce. Ciò non dipende dalla distanza dal Sole, tutt’altro: la Terra conquista l’afelio (punto di massima distanza dalla stella infuocata) durante la “nostra” estate. Va da sé che il freddo invernale non è causato da quanto siamo distanti dai raggi solari ma dalla loro inclinazione.

La “menzogna” di Santa Lucia

La notte del Solstizio d’inverno non è sempre stata la più lunga dei 12 mesi: ebbene sì, il calendario attuale si basa sulla riforma voluta da Papa Gregorio XIII nel 1582. Prima, il Solstizio cadeva nel giorno di Santa Lucia, che per tradizione continua ad essere ricordato come “il giorno più corto che ci sia”, anche se di fatto non è così.

La data del Solstizio non è fissa

L’evento astronomico ritarda ogni anno di 6 ore circa, in quanto l’anno solare non è di 365 giorni esatti bensì di 365 giorni 5 ore, 48minuti e 45 secondi; ciò ci fa perdere 6 ore all’anno, ecco perché il Solstizio può ricadere anche il 22 dicembre. Si riallinea tutto poi ogni 4 anni con l’anno bisestile, nato per ovviare al problema delle ore perse (facendo un rapido calcolo, un giorno in più ogni quadriennio corrisponde con esattezza alle 24 ore perse nei 4 anni precedenti).

Solstizio d’inverno e Natale, un curioso legame

La parola latina solstitium (ovvero “sole che sta fermo”) indica un’apparente sosta del Sole durante il cammino che sembra compiere nel cielo nel corso delle 24 ore: nei giorni vicini al Solstizio la Stella pare tramontare e risorgere dalla medesima posizione, come se l’oscurità della notte non riuscisse a vincerlo. Per questo gli antichi romani erano soliti festeggiare il “Sol invictus“, origine pagana del Natale: attorno al 340 d.C. Papa Giulio I fissò ufficialmente il Natale il 25 dicembre per evitare che il festeggiamento pagano adombrasse in qualche modo le celebrazioni cristiane.

 

Post in evidenza

AUGURI A

JUSTIN TIMBERLAKE di Rachele Scoditti (fonte Gazzetta dello sport)  Cantautore, ballerino, attore e produttore discografico. Che altro? Ah, ...