giovedì 26 gennaio 2023

LE MOSTRE DA NON PERDERE DEL 2023

ECCO DOVE IN ITALIA

Per gli amanti dell'arte, una selezione di mostre da non perdere in Italia nel 2023, a partire da "Arte Laguna Prize", presso lo straordinario spazio dell'Arsenale Nord di Venezia. Dall'11 marzo al 16 aprile 2023, saranno esposte 240 opere, di altrettanti artisti provenienti da oltre 50 Paesi, finalisti della 16ᵃ e 17ᵃ edizione, che dal 2021 si svolge ogni due anni. (Nella foto, Robert Olivier, Anthropocène, 2017). Dal 26 gennaio al 26 febbraio 2023, sarà possibile ammirare gratuitamente presso la Casa dell'Architettura complesso monumentale Acquario Romano, nel cuore dell’Esquilino a pochi passi dalla Stazione Termini, la mostra “aMARMI. Il Foro Italico negli scatti di Riccardo Acerbi", a cura di Georgiana Ionescu. Trenta sono gli scatti d’autore di Riccardo Acerbi per questa mostra, immagini in bianco e nero delle sculture degli ex atleti che circondano lo stadio dei Marmi del Foro Italico di Roma. La mostra propone un percorso tra giochi di luci ed ombre che rende vive le statue rappresentative, da sempre, nell’immaginario comune, di tutte le discipline sportive.

Dal 26 novembre 2022 al 1 maggio 2023, Villa Mussolini a Riccione ospita "Frida Kahlo. Una vita per immagini", mostra promossa dal Comune di Riccione, Assessorato alla Cultura e organizzata da Civita Mostre e Musei e Maggioli Cultura con la collaborazione di Rjma Progetti culturali e Diffusione Italia International. La mostra ripercorre la vita della grande artista messicana attraverso immagini, a partire della sua infanzia e giovinezza, negli scatti di suo padre, Guillermo Kahlo (fotografo di professione), per poi passare, nel tempo, allo sguardo di altri grandi fotografi della sua epoca. Dal 21 gennaio all'11 giugno 2023, Palazzo Martinengo a Brescia, Capitale della Cultura per l'anno in corso insieme a Bergamo, ospita i capolavori dei più importanti maestri dell’arte attivi tra il Cinquecento e il Settecento a Brescia e Bergamo. La mostra "Lotto, Romanino, Moretto, Ceruti. I campioni della pittura a Brescia e Bergamo" permetterà di compiere un viaggio nell'arte delle due città attraverso 80 magnifiche opere.Sempre a Brescia, dal 12 gennaio al 25 giugno 2023, il Museo Diocesano presenta la personale dello scultore non vedente Felice Tagliaferri. L'artista cesenate, che si distingue nel panorama contemporaneo italiano e internazionale per la potenza espressiva delle sue opere figurative create nel marmo, propone: il Cristo riVelato (2010), la Pietà ribaltata (2020), la Sacra Famiglia con bambino fragile (2021). Dall'11 febbraio al 18 giugno 2023, Palazzo Tarasconi a Parma ospita una grande retrospettiva su Roy Lichtenstein, a cura di Gianni Mercurio. Saranno più di 50 le opere esposte per ripercorrere la carriera del maestro americano, a partire dagli anni Sessanta, a 100 anni dalla nascita. Dal 23 febbraio al 25 giugno 2023, presso la Società Promotrice delle Belle Arti di Torino andrà in scena la mostra "Utamaro, Hokusai, Hiroshige. Geishe, samurai e i miti del Giappone". Oltre 300 opere (molte delle quali mai arrivate in Italia) tra katane, stampe, armature di samurai, kakemono, kimono, dei protagonisti del raffinato genere artistico giapponese "Ukiyo-e". Dal 18 febbraio al 19 giugno 2023, il restaurato Palazzo dei Diamanti di Ferrara torna protagonista con la mostra "Rinascimento a Ferrara. Ercole de’ Roberti e Lorenzo Costa" dedicata a due protagonisti della scena rinascimentale del Ducato Estense. La mostra ricostruisce il loro intero percorso, dalla giovinezza alla maturità, con un numero cospicuo di capolavori.Dal 4 marzo al 18 giugno 2023, gli spazi di Palazzo Strozzi a Firenze saranno occupati dalla mostra "Reaching for the Stars. Da Maurizio Cattelan a Lynette Yiadom-Boakye". Nata dalla collaborazione tra l'istituzione fiorentina e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, la mostra riunisce un cast stellare di esponenti dell'arte contemporanea. Dal 4 marzo all'11 giugno 2023 la Galleria Nazionale dell'Umbria presso il Palazzo dei Priori a Perugia accoglie l'importante mostra dedicata al Perugino, maestro del Rinascimento italiano, nei 500 anni dalla morte. Da ammirare circa 70 opere del momento più fulgido della sua carriera. Dal 22 marzo al 30 luglio 2023, il Mudec (Museo delle culture) di Milano sarà teatro della mostra "Dalí, Magritte, Man Ray e il Surrealismo. Capolavori dal Museo Boijmans Van Beuningen". Saranno 180, tra sculture, dipinti e disegni, le opere appartenenti Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam, detentore di una collezione di arte surrealista davvero incredibile.
























 

Post in evidenza

EUROPEI UNDER 19

SPAGNA BATTE ITALIA AI SUPPLEMENTARI  Triplice fischio al 120’. La Spagna vola in finale: decide Fortuny.