mercoledì 16 agosto 2023

EUROPEI VOLLEY FEMMINILE

L’ITALIA SURCLASSA LA ROMANIA

di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello sport)

Molto difficilmente un altro Europeo di pallavolo avrà più un battesimo del genere anche negli anni a venire. Nonostante l’afa ferragostana si arriccia la pelle quando all’interno dell’anfiteatro romano tutti cantano l’inno di Mameli prima di questo esordio fra Italia e Romania, bagnato da tanto tifo azzurro e 9500 spettatori che tornavano all’Arena per una partita di volley 35 anni dopo la prima volta (era accaduto nel 1988 con Urss-Usa). Tanti applausi, tante foto da conservare sullo smartphone per una notte davvero indimenticabile per gli appassionati di questo sport che non hanno sofferto troppo per la partita.

A SENSO UNICO —    Se la gara con la Romania non poteva essere un problema per la squadra campione in carica (l’Italia ha vinto l’Europeo 2021 a Belgrado) già la formazione di partenza ha riservato qualche sorpresa agli appassionati. Come si era capito già negli ultimi giorni della vigilia Davide Mazzanti tiene in panchina Paola Egonu, la super stella azzurra, e fa partire titolare Kate Antropova, la ragazza di origine russa che ha appena ottenuto la cittadinanza. E per Paola solo qualche piccolissimo ingresso per il doppio cambio e neppure un pallone attaccato. Si diceva che Egonu non fosse al top della forma (ha ricominciato tardi la preparazione), ma non è che questa scelta ha a che fare con quello che accadde lo scorso anno al Mondiale? Lo scopriremo solo vivendo. L’Italia intanto ha al conferma di essere una squadra che vale anche per arrivare fino alle finali di Bruxelles. Mazzanti ha usato questa gara di esordio come un valido banco di prova facendo entrare un po’ tutte le ragazze. A un certo punto il tecnico azzurro ha tolto la capitana Sylla per dare più continuità a Degradi. È chiaro che manca la condizione e lo smalto dei giorni migliori, ma questo Europeo è piuttosto lungo (finali il 3 settembre, al termine di una serie di 9 partite). Quindi è normale che l’Italia non abbia fretta di raggiungere il meglio della condizione già alle prime battute. Così le azzurre hanno controllato le avversarie e senza forzare più di tanto hanno portato a casa il 3-0. Venerdì tornano in campo le azzurre, questa volta alla Arena di Monza, contro la Svizzera. Sabato nello stesso impianto c’è il match con la Bulgaria.

 

Post in evidenza

IL PERCORSO DELLE 12 CASE IN ASTROLOGIA

SCOPRIAMOLO INSIEME (fonte Tgcom) L'Astrologia offre uno sguardo profondo e significativo sulle varie sfaccettature della vita umana att...