lunedì 18 settembre 2023

"THROUGH HER EYES"

UN VIAGGIO NELL'ETERNO FEMMINILE

(tratto da Tgcom)

Dopo il grande successo di Dubai, arriva dal 18 settembre al 19 novembre 2023 presso il chiostro delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo a Milano la mostra fotografica Through Her Eyes – Timeless Strength del grande maestro contemporaneo Max Vadukul. “Through Her Eyes” è un viaggio nell’eterno femminile: l’attento sguardo dell’artista attraversa i secoli e le tradizioni per farci dono di una rappresentazione della donna, scoprendo ai nostri occhi una figura poliedrica, in costante rapporto con i ruoli che ricopre in società e con il proprio mondo interiore. Musa ispiratrice e unica protagonista della sua ultima ricerca artistica è l’eterea Top Model Ludmilla VoronkinaBozzetti. La Ludmilla di Vadukul è una, nessuna e centomila: spirito indipendente, al centro della vita sociale e familiare, in dialogo con il suo io interiore e con il proprio spazio. Vadukul dimostra che la donna è un caleidoscopio infinito di prospettive e mondi diversi, un mondo femminile infinito che non può essere semplificato in un’unica angolatura.

Ludmilla è contemporaneamente figlia, moglie, madre, seduttrice, lavoratrice, è assorta e distaccata, a volte triste e pensierosa,ma anche forte, sicura di sé e trionfante. In ogni scatto il suo sguardo penetrante risveglia nello spettatore la profonda consapevolezza dell’impossibilità di etichettarla: lei è contemporaneamente tutto, racchiude nel suo grembo la vita e nelle sue mani il futuro. L’arte di Vadukul diventa, così, un tributo alla storia della donna, al suo incedere nel mondo nel corso dei secoli. L’energia e la forza femminile di Ludmilla – che attraversa la storia ed esplode negli scatti dell’artista – richiamano nel cuore di chi osserva il sempiterno rispetto dovuto alla donna. Il progetto artistico “Through Her Eyes – Timeless Strength” nasce nel 2021, quando in occasione dello shooting per la Zero Collection di Roberto Cavalli, Vadukul incontrò Ludmilla, una delle modelle del cast. Max ne rimase folgorato: “Lei era diversa, davvero diversa. Aveva una storia ed un passato; una forza reale ed io ho iniziato a fotografarla più e più volte. Infatti, sentii di aver trovato qualcuno che può creare delle forti immagini Vadukul. Volevo creare un progetto di arte con lei”, afferma il fotografo.

I suoi scatti sono vere e proprie opere d’arte in cui i sentimenti di Ludmilla vengono catturati, mescolati e valorizzati dalla straordinaria arte di Vadukul, creando una perfetta fusione tra creatività ed emozioni. Vadukul ritrae la sua musa solo in scatti in bianco e nero, cifra stilistica dell’artista: con maestria, il fotografo gioca con il chiaroscuro dipingendo sul volto e il corpo di Ludmilla il passato e la sua storia. “L’idea è ispirata totalmente e al 100% dalla mia storia e da un’unica donna, Ludmilla” dichiara Max Vadukul, che continua “Dietro il mio obiettivo, sono sempre vigile, il mio occhio è curioso, i miei riflessi rapidi, ma tutto volto alla scoperta dell’unicità del soggetto che ho davanti. Ho recentemente avuto il privilegio di catturare un soggetto che era insolitamente silenzioso, ma dominava il set con la sua presenza imponente. Man mano che ho appreso di più su Ludmilla, sono stato affascinato e ispirato a progettare una storia d’Arte Fotografica interamente intorno a lei, un tributo che ho chiamato “Through Her Eyes – Timeless Strength”. È stato un viaggio straordinario in cui è emersa una visione di pura forza.”

“Sono davvero orgogliosa di essere stata la musa ispiratrice e unica protagonista di questo straordinario progetto realizzato dal leggendario Max Vadukul” afferma Ludmilla. “Un grande lavoro che pone l’attenzione sulle donne valorizzandole. Inoltre, sono molto grata a tutti coloro che hanno partecipato al progetto, ci hanno sostenuti e hanno creduto in noi.” Continuando a riflettere sul suo ultimo lavoro, Vadukul condivide, “L’esposizione, composta da 40 stampe bianche e nere di grandi dimensioni, è un attestato dell’incomparabile potere di un individuo, un’essenza notoriamente difficile da catturare su carta fotografica. Questa mostra personale, focalizzata esclusivamente su una donna, è un tributo alla sua capacità di personificare la varietà di personaggi che ho immaginato. Il risultato avvincente di questo progetto mi ha semplicemente lasciato senza parole.” Lo shooting si è tenuto all’interno di villa Gattoni a Meleti (Lodi), uno spazio congelato nel tempo, luogo ideale per creare un racconto di ricordi senza tempo per Ludmilla. Gli spazi della villa sono stati ridisegnati in una chiave cinematografica dall’attento sguardo di Nicoletta Santoro, direttore artistico dello shooting, già Direttore Creativo di Town and Country, Direttore moda di Vogue China, collaboratrice di Vanity Fair US, Vogue Francia, Vogue Italia ed Egoiste.

Il tema della donna, elemento centrale della mostra, sarà protagonista anche della videoinstallazione realizzata in esclusiva dal titolo “Rispetto”: sulle immagini di Through Her Eyes, Massimiliano Finazzer Flory, che ha curato anche il montaggio, dialoga con Max Vadukul attravero gli occhi di Ludmilla Voronkina Bozzetti in un racconto che vede la donna come una, nessuna, centomila, ma sempre libera. La mostra prevede anche di destinare una foto-ritratto a favore della ricerca scientifica. Infatti, una delle opere sarà donata a Fondazione Veronesi che la metterà all’asta sulla piattaforma CharityStars e il ricavato andrà a sostenere un progetto di ricerca d’avanguardia sui tumori femminili. Durante l’opening, fissato per lunedì 18 settembre a partire dalle ore 18.00, si terrà uno speech dedicato all’importanza della prevenzione e del sostegno alla ricerca scientifica d’eccellenza a cura del Professor Paolo Veronesi, Presidente della Fondazione.

Sarà possibile partecipare all’asta dal giorno 18 settembre e rimarrà aperta fino al 9 ottobre.

Oggi, Ludmilla Voronkina Bozzetti, Max Vadukul e il professore Paolo Veronesi saranno accolti da Barbara Mazzali, Assessore Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia, per il grande lavoro artistico che pone al centro il valore e la forze delle donne in un periodo storico in cui perdurano ancora troppe differenze sociali e culturali. La mostra è patrocinata da Camera Nazionale della Moda Italiana e sarà inserita nel calendario degli eventi culturali della Fashion Week.

Si ringrazia Intesa Sanpaolo e le Gallerie d’Italia.





Post in evidenza

LE FELPE DA URLO

FATEVI UN REGALO Dopo il successo dello scorso anno …Sempre a vostra disposizione, in svariati colori,  le felpe griffate “non solo sport “....