lunedì 2 ottobre 2023

L'IMPORTANZA DELLE MANDORLE

ANCHE NELLA DIETA

di Eugenio Spagnuolo (fonte Gazzetta dello Sport)

Chi cerca di perdere peso, le guarda con sospetto a causa del loro alto contenuto calorico e di grassi. E invece no, contrordine: le mandorle andrebbero considerate un'aggiunta preziosa a una dieta dimagrante. Uno studio recente pubblicato sulla rivista Obesity, ha scoperto che chi integra mandorle nella dieta perde quasi lo stesso peso di coloro che non le consumano. E, cosa ancor più sorprendente, mostra anche miglioramenti in vari indicatori di salute cardiometabolica. Come si spiega?  

IL POTERE NASCOSTO DELLE MANDORLE: LO STUDIO— Per comprendere meglio come il consumo di mandorle influenzi la perdita di peso, sono stati reclutati 140 uomini e donne tra i 24 e i 65 anni, con un indice di massa corporea (BMI) nell'intervallo di sovrappeso o obesità. Tutti i partecipanti sono stati poi casualmente assegnati a una dieta arricchita di mandorle o a una dieta priva di frutta secca. La dieta "arricchita" forniva il 15% delle calorie giornaliere sotto forma di mandorle naturali intere e non salate della California, con la pelle. L'altro gruppo, invece, ha ricevuto un numero corrispondente di calorie sotto forma di snack ricchi di carboidrati come cracker di riso o barrette di cereali alla frutta. Dopo 12 settimane di dieta ipocalorica seguite da 24 settimane di dieta di mantenimento del peso, i risultati sono stati sorprendenti. I partecipanti di entrambi i gruppi hanno perso un peso simile, circa 7 chilogrammi, e hanno tutti mostrato miglioramenti nella salute cardiometabolica.

Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che la dieta arricchita di mandorle offriva miglioramenti superiori in certe sottoclassi di lipoproteine, tra cui la piccola LDL-P, che potrebbe portare a una riduzione del rischio cardiovascolare. “Le lipoproteine sono particelle composte da grassi e proteine che viaggiano nel sangue in tutto il corpo", spiega la dottoressa Sharayah Carter, autrice principale dello studio. "Alcune di queste sono dannose per il cuore, mentre altre sono protettive per il cuore. La riduzione delle lipoproteine dannose con la perdita di peso in entrambi i gruppi è stata benefica e associata a un ridotto rischio cardiometabolico. Tuttavia, la maggiore riduzione nella concentrazione di particolari tipi di lipoproteine  osservate nel gruppo che ha mangiato mandorle è una buona notizia”.

Mandorle a dieta fanno bene anche per dimagrire

Alison Coates, docente presso UniSA Allied Health & Human Performance e coautrice dello studio aggiunge: “Entrambi i gruppi hanno avuto riduzioni equivalenti di peso e miglioramenti equivalenti nelle misure di salute cardiometabolica come la pressione sanguigna, il controllo del glucosio e i lipidi. Il gruppo delle mandorle però ha visto alcuni benefici aggiuntivi nelle frazioni lipoproteiche, collegate alla progressione dell’aterosclerosi e quindi la riduzione di questi tipi di particelle porterebbe a lungo termine a una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari”.  

CONCLUSIONI—  Insomma, le mandorle, nonostante il loro alto contenuto calorico, sembra possano essere un'aggiunta preziosa a una dieta equilibrata, contribuendo alla perdita di peso e migliorando la salute cardiometabolica. “Lo studio dimostra come la frutta secca possa supportare una dieta sana per la gestione del peso e la salute cardiometabolica", conclude Carter. "La frutta secca, come le mandorle, è un ottimo spuntino.  Sono ricche di proteine, fibre e vitamine e minerali, ma hanno anche un alto contenuto di grassi che le persone possono associare all'aumento del peso corporeo, ma in compenso contengono grassi insaturi – o grassi sani – che possono migliorare i livelli di colesterolo nel sangue, alleviare l’infiammazione e contribuire ad un cuore sano”.

 

Post in evidenza

DJOKOVIC STOPPA MUSETTI

A WIMBLEDON SARÀ FINALE CON ALCARAZ  6-4 7-6 6-4 punteggio senza storia a favore di Nole che elimina l’italiano e raggiunge lo spagnolo nell...