sabato 21 ottobre 2023

"OPEN DAY"

SFILATA DI MODA E LAUREA A CARMELO NICOSIA

(comunicato stampa tratto da Catanzaro Informa)

La settimana che sta per aprirsi sarà ricca di iniziative organizzate dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro che vedranno il capoluogo di regione animarsi di momenti dedicati all’arte, alla moda, all’Alta Formazione, alla cultura. Primo appuntamento in ordine di tempo sarà la lectio magistralis che Carmelo Nicosia terrà per gli studenti dell’Accademia il 24 ottobre, alle ore 11, nell’Aula Magna della sede di via Tripoli, in dialogo con il direttore dell’Aba, Virgilio Piccari. Fotografo, considerato uno dei maggiori autori della nuova fotografia italiana, anello di congiunzione tra la tradizione socio antropologica e la ricerca nei nuovi media, Carmelo Nicosia, nel pomeriggio, sarà poi insignito dall’Accademia della laurea honoris causa in Cinema, Fotografia e Audiovisivo quale riconoscimento alla sua carriera, agli anni di impegno profuso nell’insegnamento di Fotografia nelle Accademie e nella direzione dell’Accademia di Belle Arti di Catania, agli anni di ricerca sul campo, in viaggio tra l’Europa e l’America del Nord. La cerimonia si terrà al Museo delle Arti di Catanzaro (MARCA) alle ore 18 sarà aperta alla libera partecipazione e accompagnata dall’esposizione di alcune opere dell’artista curata dal direttore Piccari.

Il 25 e il 26 ottobre, invece, torneranno le giornate aperte per l’orientamento scolastico dell’Accademia. Dopo la felice esperienza di maggio scorso, “Open day” quindi viene riproposto con la medesima formula che prevede la possibilità per le scuole di visitare entrambe le sedi dell’Accademia, quella di via Tripoli e quella di via Tommaso Campanella, attraverso visite guidate dagli studenti dell’Accademia stessa. Oltre alla visita delle aule e degli spazi didattici dei diversi corsi, in ogni sede ci saranno due progetti speciali: “Open photo” e “AQUAROOM” a via Tripoli, “Pareti piantate” in via Campanella. A questi, già proposti a maggio, ma che saranno presentati con delle novità tutte da scoprire, si aggiunge, nella sede di via Campanella, anche “Adotta una cassetta”, un progetto realizzato dagli studenti con le cassette archeologiche recuperate dal Parco Archeologico nazionale di Sibari. Numerose le scuole che hanno accettato l’invito a partecipare alle giornate di “Open Day” dell’ABA: il liceo artistico “De Nobili” di Catanzaro, il liceo artistico “Frangipane” di Reggio Calabria, l’I.I.S “Lucrezia della Valle” di Cosenza, il liceo artistico di San Giovanni in Fiore, il “Pertini-Santoni” di Crotone, l’I.I.S. “Majorana” di Girifalco, con gli alunni delle sedi di Girifalco e di Squillace e il Polo Tecnologico “C. Rambaldi” di Lamezia Terme. Nei due giorni sono attesi circa 600 studenti.

“A sentimental journey”, infine, è il titolo della seconda edizione della sfilata di moda e gioielli organizzata dall’Accademia di Belle Arti che vedrà in passerella abiti e gioielli realizzati dagli studenti dell’Aba nell’anno accademico che si è appena concluso. Il tema è reinterpretato seguendo il senso della scoperta: una strada che attraversa il mondo tra colori e suoni, immergendosi in culture lontane ed esotiche. I progetti riflettono sulla necessità di allontanarsi dalla propria quotidianità, liberandosi dalle restrizioni. La viaggiatrice disegnata dalle allieve e dagli allievi dell’Accademia è una donna dal carattere forte che mette in valigia capi apparentemente classici rivisitati in forme più decise. Tessuti in pelle, trasparenze, accessori importanti e dettagli vistosi saranno gli assoluti protagonisti di questa collezione. L’evento, aperto alla partecipazione della cittadinanza tutta, si terrà al Marca il prossimo 27 ottobre, alle ore 18:30. Lo stesso è stato reso possibile grazie al contributo dato dalla ricerca artistica delle scuole di Fashion style e gioiello, di Scenografia, di Graphic Design, di Regia del Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro e che conclude idealmente le celebrazioni per i cinquant’anni della sua fondazione avviate nell’ottobre 2022.

Chi è  CARMELO NICOSIA

Carmelo Nicosia nasce a Catania nel 1960. Laurea in Chimica Farmaceutica con una tesi sulla “Fotochimica degli elementi”. Direttore della scuola di fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Catania. Direttore Accademia delle Belli Arti Catania dal 2006 al 2012. Consulente fotografico di vari enti nazionali e internazionali. Tiene regolarmente corsi e seminari su “Analisi e Progettazione nella fotografia contemporanea”, con una specializzazione in Antropologia visuale, presso università e fondazioni, italiane e straniere. Dal 2000 è impegnato in numerosi progetti internazionali, editoriali ed espositivi a carattere socio antropologico, con particolare attenzione ai temi dell’identità, della memoria, dei fenomeni collettivi, al rapporto con la storia. Dal 2010 ha attivato il progetto Parola-Visione con una serie di ricerche che analizzano il rapporto tra fotografia e scrittura. Carmelo Nicosia è considerato uno dei maggiori autori della nuova fotografia italiana, anello di congiunzione tra la tradizione socio antropologica e la ricerca nei nuovi media. Le sue opere sono conservate nelle più importanti collezioni italiane e straniere ed esposte in Europa e America. Attualmente ricopre l’incarico di Direttore artistico presso la Fondazione Oelle Mediterraneo Antico.

 

Post in evidenza

NUOVE DISCIPLINE AI GIOCHI

… E TANTA GIOVENTÙ  Infondere una boccata d’aria fresca, avvicinarsi ancora di più a un pubblico giovane. Abbracciare le nuove generazioni, ...