lunedì 30 ottobre 2023

POCA AUTOSTIMA?

ECCO COME MIGLIORARLA

a cura di Roberto de Filippis (fonte Gazzetta dello sport)

Per raggiungere gli obiettivi che ci si prefigge e anche per vivere un’esistenza serena è molto importante avere un’alta autostima. Una bassa considerazione di sé, infatti, può portare a rinunciare a cimentarsi in sfide in qualsiasi ambito o comunque ad affrontarle con una scarsa motivazione. Fortunatamente, è possibile “allenare” l’autostima per alzarne il livello, innescando un circolo virtuoso che rende più semplice il raggiungimento degli obiettivi prefissati e che, più in generale, rende consapevoli e felici.

Non essendo innata, l'autostima si può alimentare.

AUTOSTIMA: SCARSA È LIMITANTE—  L’autostima non è altro che un costrutto mentale che rappresenta il valore percepito di se stessi. Chi ne ha poca è convinto di non valere molto e di non meritarsi qualcosa o qualcuno. A sua volta, questa convinzione è causa di insicurezza, scarsa autoironia e pensieri autolimitanti, che possono spingere a rinunciare anche a importanti occasioni. “Il livello dell’autostima di ogni singola persona non è innato. Al contrario, il valore che si attribuisce a sé stessi si costruisce in base ai vissuti e alcune esperienze, come i fallimenti, possono alimentare convinzioni errate su di sé, anche svalutanti. Avere una scarsa autostima non è però una condanna, perché la si può aumentare allenandola” sottolinea la dottoressa Alice Di Paolo, psicologa degli Istituti Clinici Zucchi e della Zucchi Wellness Clinic di Monza. Per riuscirci è fondamentale cambiare prospettiva su di sé e sul mondo. Nella società attuale c’è la tendenza a valutare una persona in base a parametri quali la fama e la ricchezza; così, il valore degli individui si misura dalla popolarità sui social network, dalle possibilità economiche e anche dall’aspetto estetico. “Ciascuna persona ha però un proprio valore per il solo fatto di esistere con la propria unicità” prosegue la dottoressa Di Paolo.

TUTTO PARTE DALL’ACCETTAZIONE DI SÉ—  Una scarsa autostima è fonte di infelicità anche perché non consente di rallegrarsi per i piccoli e grandi traguardi che si raggiungono, poiché fa emergere sensi di colpa e ridimensiona il proprio operato. Inoltre, porta a ingigantire i difetti e a cercare l’approvazione degli altri. “Pur essendo questo un bisogno fondamentale, darvi troppo peso è comunque un errore, in quanto ciascun individuo è diverso dagli altri ed è dunque normale non rispecchiare sempre le aspettative altrui. Al contrario, la gratificazione e l’accettazione devono partire da sé” consiglia la dottoressa Di Paolo. Una scarsa autostima può causare ansia e far aumentare lo stress, con la possibilità di sviluppare somatizzazioni sotto forma di cefalee e problemi dermatologici o intestinali; nei casi più seri, può anche favorire disturbi alimentari e depressione. Per essere consapevoli del livello della propria autostima è fondamentale porsi domande quali. 

Come valuti te stesso?

Quanto spesso ti critichi?

Quanto spesso valuti i tuoi insuccessi?

Ti confronti con gli altri?

SUGGERIMENTI PER AUMENTARE L’AUTOSTIMA—  Per aumentare l’autostima è innanzitutto fondamentale essere consapevoli che nella vita esistono anche i fallimenti. Non bisogna però focalizzarsi su di essi, altrimenti la paura di sbagliare può avere la meglio quando ci si ritroverà ad affrontare nuove sfide, dando origine a un circolo vizioso che ha effetti negativi sull’autostima. Ciò però non significa accettare i propri difetti, ma utilizzarli come uno stimolo per correggerli e migliorare. “La perfezione non esiste e gli errori sono parte integrante di un percorso di crescita. In altre parole, se non si fallisce non si cresce come persone e per migliorare è importante far tesoro degli sbagli commessi, senza per questo perdere la fiducia in se stessi” spiega la dottoressa Di Paolo. In quest’ottica è da prendere a modello la frase dello scrittore e drammaturgo Samuel Beckett “Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio”. Ecco qualche consiglio per accrescere l’autostima:

essere consapevoli della propria unicità e di valere semplicemente perché si esiste;

evitare paragoni con gli altri;

prendersi cura di sé gratificandosi, alimentando pensieri positivi magari scrivendo un diario su cui annotare ogni giorno anche piccoli successi;

riconoscere i pensieri svalutanti e autolimitanti;

concentrare l’attenzione sui successi invece che sui fallimenti;

accettare gli errori.

 

Post in evidenza

MA CHE CALDO FA?

EH GIÀ  Rende l’idea di questi giorni di fuoco … 🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅✅✅✅✅✅✅✅✅✅✅🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦