giovedì 9 novembre 2023

AVVOCATO OLTRE CHE BOMBER DEL COSENZA

ECCO CHI È FRANCESCO FORTE

di Walter Leone (fonte Gazzetta dello sport)


È una passione di famiglia che ha fatto sua e che adesso comincia a diventare qualcosa di importante. Francesco Forte, attaccante del Cosenza che in campo un soprannome già ce l’ha (lo "Squalo"), da ieri ha cominciato a frequentare anche le aule di un Tribunale. Lo ha fatto in quello della città in cui gioca con la maglia numero 10. E questo è un altro bell’esordio, dopo quello in Serie A da calciatore con l’Inter: all’età di 30 anni ha indossato le vesti di praticante avvocato e ha presenziato alla sua prima udienza. 

TRIBUNALE—  Una giornata speciale per Forte, che ha incrociato lo sguardo curioso di tanti futuri colleghi, tifosi del Cosenza, mentre si dirigeva nell’aula. Lo hanno riconosciuto e in molti avrebbero voluto fare un selfie con il futuro avvocato goleador, ma nei tribunali è vietato. Da una quindicina di giorni ha cominciato la pratica nello studio dell’avvocato Gregorio Barba, amico e collega del papà Giampiero, colui che gli ha trasferito questa passione. E non poteva essere diversamente, come ha raccontato lo stesso attaccante nei giorni successivi alla laurea: "Ho scelto Giurisprudenza perché vengo da una famiglia di avvocati, lo sono mio nonno Luigi e mio padre. L’ho fatto anche per loro". La maturità scientifica conseguita ai tempi in cui giocava nel settore giovanile dell’Inter (campione d’Italia Primavera 2012) quindi il trasferimento al Pisa in Serie C, la prima squadra da professionista, dov’è scattata la scintilla che lo ha portato a intraprendere il percorso universitario. Ha conseguito la laurea nel 2021 con una tesi sul tema "Il rapporto di lavoro del calciatore professionista".

GOL—  Sul campo la stagione in corso era cominciata proprio a Cosenza, ma da avversario con la maglia dell’Ascoli: un segno del destino, con una espulsione sui titoli di coda del primo tempo (ha colpito Fontanarosa, ora suo compagno) che gli costò 3 giornate di squalifica. Quindi l’arrivo in Calabria, nelle ultime ore di mercato. Nel frattempo grazie alla doppietta segnata contro il Lecco ha aggiornato il suo score da bomber: 55 gol in B in 168 presenze. E non si vuole fermare, cercando di restare a lungo a Cosenza anche per completare il periodo di avvocato praticante: servono 18 mesi prima di sostenere l’esame per l’abilitazione forense. E poi sì che sarà l’avvocato Forte.


 

Post in evidenza

FOOTBALL PLAYERS

DOMANI A REGGIO CALABRIA  Domani ben sette ragazzi facenti parte della football players ,  e grazie anche alla consulenza di alcuni amici ad...