sabato 18 novembre 2023

CARDIOLATES

IL TRAMPOLINO DI LANCIO PER ALLENARE TUTTO IL CORPO

di Sabrina Commis (fonte Gazzetta dello Sport)

Un’alternativa al circuito tradizionale? C’è, è il cardiolates®, il training sul trampolino elastico. Assicura un movimento che diverte, alla portata di tutti: basta saperlo usare. Saltare è un’attività aerobica ideale se hai qualche chilo da eliminare, se lo pratichi con regolarità. Gli esperti hanno stabilito che 20 minuti sul tappetino corrispondono a un’ora di corsa. "Saltellando alleni in un’unica sessione ogni singolo muscolo dei 638 totali senza mai sovraccaricare le articolazioni" spiega Nausicaa Guermandi, trainer di Aspria Harbour Club, Milano, che aggiunge: "Il singolare pavimento elastico ammortizzato garantisce grande efficacia nella fase di slancio e minimo impatto in frenata: così si assicura un morbido atterraggio. Ci si allena senza sovraccarichi, si usa solo il peso del corpo. Il rimbalzo unito all’attività aerobica migliora coordinazione, flessibilità, propriocezione. E non solo: saltellando si allentano le tensioni muscolari: i rimbalzi favoriscono l’aumento del drenaggio linfatico, migliora la circolazione, si riducono cellulite e adiposità localizzate". Senza tralasciare l’aspetto ludico: sul trampolino si torna bambini, ci si rilassa, gli esercizi non sono mai né monotoni né ripetitivi.

CORSO DI CARDIOLATES®: COME SI FA IN PALESTRA— Si chiama Cardiolates Jump, dura 45 minuti: si utilizzano mini-trampolini, si combinano i principi del pilates con i benefici dell’allenamento cardiovascolare. "La lezione è strutturata in più fasi: si parte con un allungamento e mobilizzazione delle articolazioni in posizione eretta e, a seguire, una sessione di addominali presi in prestito dal mat pilates, la versione senza attrezzi, su superficie instabile, poi si sale sul trampolino e dopo una breve sequenza di esercizi di propriocettiva, inizia la fase jump. Il ritmo cresce, si favorisce la sospensione in aria che impegna ancor di più la tenuta addominale. Si susseguono vari esercizi di grandi salti e piegamenti: i muscoli impegnati lavorano in decontrazione. E alla fine, allungamenti". Il tutto a tempo di musica che detta tempi, ritmi, divertimento. 

ALLENAMENTO CARDIOLATES® A CASA: COME SI FA—  Ti alleni a casa? Utilizza il trampolino nel tuo programma. "È un attrezzo dal minimo ingombro, in genere richiudibile. Può essere inserito nel training quotidiano o usato da solo. Basta ritagliarsi 15 minuti ed essere prudenti". Iniziate con tre esercizi facili, per tutti. "Si sale sul trampolino senza calze e si parte: cinque minuti di riscaldamento con piccoli rimbalzi mantenendo piedi paralleli, ginocchia flesse, braccia tese in avanti e addominali contratti. Si prosegue per altri cinque minuti in cui insieme ai saltelli con i piedi alla larghezza delle spalle si sollevano le braccia lateralmente contraendo i glutei. Negli ultimi cinque si parte dalla posizione iniziale dei saltelli base, si chiudono e aprono le gambe e lateralmente le braccia in modo sincronizzato". Alla fine due minuti di stretching, aiutano a distendere i muscoli.

 

Post in evidenza

DJOKOVIC STOPPA MUSETTI

A WIMBLEDON SARÀ FINALE CON ALCARAZ  6-4 7-6 6-4 punteggio senza storia a favore di Nole che elimina l’italiano e raggiunge lo spagnolo nell...