giovedì 28 marzo 2024

4 ABITUDINI A TAVOLA CHE TI FANNO INVECCHIARE PIU' VELOCEMENTE

ECCO QUALI SONO

a cura di Riccardo Cristilli (fonte Gazzetta dello Sport)

L'età non è uguale per tutti. Ovviamente il conto numerico degli anni trascorsi dalla nascita è lo stesso, 12 mesi valgono allo stesso modo per tutti quanti. Ma l'età biologica legata alla salute del corpo, all'immagine che traspare all'esterno, non è la stessa per tutti. C'è chi a 40 anni può dimostrarne 30 e chi 50. Tanti sono i fattori che determinano questa disparità, sia ambientali sia genetici, ma molto dipende anche dallo stile di vita che si segue. Quello che facciamo ogni giorno influenza la salute del nostro corpo. In particolare ci sono delle cattive abitudini che abbiamo a tavola che rischiano di farci invecchiare più rapidamente. Una dieta salutare è fondamentale per una pelle sana e brillante. Mangiare troppo spesso fuori non aiuta a mantenere uno stile di vita sano e quindi favorisce l'invecchiamento. Chi mangia troppo spesso fuori casa rischia di mostrare un'età biologica più alta di quella reale. Il rischio infatti è di cibarsi di prodotti ricchi di sodio, zuccheri, grassi non ingerendo sufficienti prodotti salutari ricchi di vitamine e minerali utili al mantenimento di una pelle sana e liscia. Secondo Lancet Oncology, chi segue una dieta sana, fa regolarmente esercizio, riduce lo stress, riesce a ritardare l'invecchiamento cellulare. Ovviamente non devono mancare frutta, verdura e cereali.

Per rallentare il processo di invecchiamento biologico bisogna mangiare prodotti ricchi di grassi monoinsaturi e polinsaturi che si trovano in alimenti come gli avocado e le noci, perché aiutano a migliorare la salute della pelle contenendo antiossidanti, acidi e vitamina E. Tutti elementi che rallentano i processi di invecchiamento. Mangiare le noci tutti i giorni aiuta a rimanere giovani secondo quanto stabilito dal New England Journal of Medicine. Per rimanere giovani bisogna imparare a controllare la propria dieta evitando di magiare prodotti processati con un eccesso di zuccheri come si trovano nei cibi pronti. Un consumo eccessivo di zuccheri processati infatti porta alla formazione delle borse sotto gli occhi, ad avere una pelle disidratata e in alcuni casi all'acne. Bere tanta acqua ogni giorno fa bene alla salute. Lo ripetono tutti gli esperti, è consigliato in ogni dieta. Quindi se si beve poca acqua si accelera il processo di invecchiamento biologico. Bere il giusto quantitativo di acqua aiuta a regolare la digestione, rafforza il sistema immunitario, aumenta l'energia, favorisce la perdita di peso. Non solo, ma secondo alcune recenti ricerche pubblicate su Frontiers in Human Neuroscience, aiuta anche a migliorare l'attività cerebrale. A tutto questo si aggiunge che una pelle secca e disidrata favorisce la formazione delle rughe, quindi idratarsi in modo corretto è fondamentale per evitare l'invecchiamento precoce.

Post in evidenza

“SENSAZIONI E SENTIMENTI”

IL LIBRO DI ROBERTO BARTOCCI Presentazione autobiografica "Mi chiamo Roberto Bartocci, sono nato il 15 gennaio del 2006 a Milano, in Lo...