domenica 3 marzo 2024

FLOWER DESIGN

COME ARREDARE CASA CON I FIORI

a cura di Giulia Sbaffi (fonte Libero mail)

I fiori sono il simbolo della primavera e del risveglio della natura: proprio in queste settimane iniziano a fare capolino in tutta la loro bellezza, sbocciando in splendidi colori ed emanando i loro profumi più buoni. Chi ha detto che possiamo lasciarci incantare dal loro fascino solo all’aria aperta? Negli ultimi anni è sempre più in voga il flower design, ovvero l’idea di arredare casa utilizzando delle composizioni floreali. Occorre avere un pizzico di fantasia per rendere armonici tutti i dettagli, ma non è poi così difficile ottenere un risultato meraviglioso. Vediamo qualche idea originale.

Che cos’è il flower design?

Il flower design è una tendenza che sta sempre più prendendo piede anche per quel che riguarda l’arredamento d’interni. Probabilmente ne avrete sentito parlare soprattutto in occasione di eventi speciali e di cerimonie: i fiori hanno una grande importanza e sono, ad esempio, ampiamente utilizzati nei matrimoni. Non solo per quanto riguarda il bouquet della sposa, ma anche sotto forma di composizioni floreali bellissime che vengono usate per abbellire la chiesa o il municipio, il ristorante e ogni altro ambiente coinvolto nella cerimonia. Ebbene, oggi il flower design trova impiego anche al di fuori dell’organizzazione di eventi: sebbene la maggior parte degli esperti (i flower designer) siano ancora incentrati su questo redditizio settore, sempre più spesso vengono chiamati per consigli e suggerimenti su come arredare la propria casa utilizzando i fiori. È pur vero, tuttavia, che se volete dare un tocco floreale alla vostra abitazione non c’è bisogno di contattare per forza una figura che abbia competenze specifiche. Se avete un po’ di creatività, potrete senza dubbio cavarvela da soli. Scopriamo allora come fare.

Come usare le composizioni floreali

Siete alla ricerca di qualche idea per portare la primavera in casa e lasciarvi finalmente alle spalle il triste freddo invernale? I fiori sono la scelta giusta: ci sono tantissime possibilità per arredare ogni ambiente sfruttando i loro colori meravigliosi e il loro terapeutico potere di farci stare subito meglio, donando un senso di relax e di appagamento. Uno dei modi più facili per dare un tocco “flower” alla vostra casa consiste semplicemente nel procurarvi qualche pianta in vaso da disporre in balcone, sui davanzali delle finestre o negli angoli che volete colorare. Prendervi cura delle vostre piantine sarà una grande soddisfazione e vi offrirà l’opportunità di riempire i “vuoti” del vostro appartamento con un pizzico di natura. Non tutti sono però portati per il giardinaggio: il cosiddetto “pollice nero” sembra essere una realtà, e se siete tra coloro che hanno il potere di far morire qualsiasi specie vegetale passi loro tra le mani è meglio dedicarsi ad altro. Spazio allora ai vasi di fiori recisi, che potete disseminare per tutta casa e cambiare periodicamente, così da poter scegliere sempre colori e profumi diversi. Dove posizionare queste semplici composizioni floreali? Procuratevi dei bei vasi decorativi e preparatevi a veder trasformato ogni ambiente: potete sistemarne uno all’ingresso, per accogliere con calore i vostri ospiti, proseguendo poi in soggiorno con qualche fiore profumato da mettere su una mensola o sul mobile tv, così da catturare sempre l’attenzione. Via libera al “flower power” anche in camera da letto e in bagno, dove potete scegliere sfumature più delicate per donare un senso di relax all’ambiente. E se non avete tempo (o soldi) da investire in continui cambiamenti, potete anche optare per dei fiori finti: non regaleranno la stessa atmosfera di quelli veri, ma se tenuti bene e abbinati con armonia possono arredare casa con gusto.

Fiori, protagonisti in tutta casa

Se non avete il pollice verde e non vi va di impegnarvi con vasi di fiori da cambiare in continuazione, abbiamo visto che una scelta soddisfacente sono i fiori finti. Tuttavia, ci sono molti altri stratagemmi per portare un pizzico di natura in casa. Basta scegliere i complementi d’arredo giusti e avere il vostro “flower touch” per tutto l’anno, e non solamente in primavera. Come fare? Iniziate dalla carta da parati: è un’ottima idea per l’ingresso o per la camera da letto, dove potete scegliere una parete destinata ad accogliere una creativa composizione floreale che non appassirà con il tempo. Ricordate di lasciare le restanti pareti di una tinta neutra, per non eccedere con i colori. In soggiorno, sbizzarritevi con i tessuti: sistemate sul divano dei cuscini con federe a fantasia floreale e un bel plaid morbido a drappeggiare lo schienale, anch’esso con stampa in tema natura. Potete anche cambiare le tende e sceglierne alcune dal tessuto più leggero, con piccoli ricami di fiori che sembrino sbocciare alla luce del sole. In cucina e in sala da pranzo, invece, sono gli accessori a farla da padrone: potete acquistare un servizio di piatti decorati con fiori, per portare tanta allegria anche in tavola. E in bagno? Spaziate con la fantasia: dalla tenda della doccia a stampa floreale alle piastrelle che ricordino i colori della natura. Ottimi anche gli accessori, come i tappeti con disegni floreali.

 

Post in evidenza

TAYLOR SWIFT PUBBLICA IL SUO NUOVO ALBUM

"LA MIA ANTOLOGIA DI POESIE TORMENTATE" Taylor Swift pubblica il suo undicesimo album, che si arricchisce a sopresa di 15 brani ex...