martedì 23 aprile 2024

ACQUA IDROGENATA

E' VERO CHE HA BENEFICI PER LA SALUTE?

a cura di Anna Castiglioni (fonte Gazzetta dello Sport)

La sua fama la precede, almeno sui social. Stiamo parlando dell'acqua idrogenata, i cui presunti vantaggi vanno dal potere antinfiammatorio al rafforzamento del sistema immunitario. Una sorta di panacea contro i mali dell'invecchiamento e dei radicali liberi. Per capire se c'è una base scientifica rispetto a quanto si legge in rete, bisogna partire dalla base: da cosa è composta l'acqua idrogenata? E quali effetti ha sull'organismo? L'acqua idrogenata è, banalmente, acqua con un'aggiunta di idrogeno alimentare, che viene addizionato all'acqua sotto forma di gas durante il confezionamento. Un po' come accade per l'anidride carbonica che, aggiunta all'acqua o alle bevande, crea l'effetto frizzante.

COME SI RICONOSCE L'ACQUA IDROGENATA?— Come si presenta l'acqua idrogenata? In apparenza non ha nulla di differente rispetto all'acqua del rubinetto o a quella in bottiglia. Poiché le molecole di idrogeno sono molto piccole, si dissolvono più facilmente in acqua. È il motivo per cui nell'acqua idrogenata spesso si trovano aromi o elettroliti aggiunti e le confezioni presenti in commercio hanno dei packaging diversi rispetto all'acqua classica: solitamente sono in alluminio e riportano l'indicazione di bere entro 30 minuti dall'apertura. Oltre alle bottiglie (piuttosto costose), si trovano in commercio anche dei depuratori/erogatori di acqua idrogenata, che possono essere collegati al rubinetto di casa. La sostanza non cambia: si tratta sempre di acqua a cui viene aggiunto dell'idrogeno, un gas che non dà alcun effetto diverso o palpabile, come invece accade per l'anidride carbonica, la cui reazione con i liquidi si vede e si sente. 

I BENEFICI—  Tutte le molecole di acqua sono formate da due atomi di idrogeno e un atomo di ossigeno, come esplicita il suo nome chimico H2O. Una volta che sono legati insieme in un'unica molecola d'acqua, gli atomi di idrogeno e ossigeno non possono essere usati separatamente dal nostro corpo. L'idea di aggiungere idrogeno all'acqua è quella di permettere all'organismo di accedere alle molecole di idrogeno e sfruttarne le sue proprietà. La principale e benefica caratteristica dell'idrogeno sarebbe il suo potere antiossidante. Secondo i produttori di acqua idrogenata gli effetti benefici di tale prodotto includerebbero anche la riduzione delle infiammazioni, la riduzione dei rischi della sindrome metabolica, una migliore prestazione nelle attività sportive, un più facile recupero in caso di infortuni e una garanzia contro l'invecchiamento cellulare. Tuttavia, i fantomatici benefici dell'acqua idrogenata sugli essere umani non sono confermati dalla scienza: oggi il numero degli studi è limitato e spesso si tratta di ricerche commissionate dalle stesse aziende produttrici di depuratori di acqua idrogenata. Di fatto non ci sono contro indicazioni nel consumare acqua idrogenata: l'idrogeno alimentare è un ingrediente approvato sia dall'Unione Europea che dalla FDA (Food and Drug Administration) e considerato "generalmente sicuro". In molti casi, quello che si crea con l'assunzione dell'acqua idrogenata è un effetto placebo. In altre parole, meglio investire i soldi in frutta e verdura che in costosi impianti o confezioni di acqua idrogenata.

 

Post in evidenza

4 BUONE ABITUDINI CHE AGGIUNGONO 5 ANNI DI VITA

ECCO QUALI SONO di Michele Cappello (fonte Gazzetta dello Sport) Vivere al meglio significa anche seguire stili di vita sani ed equilibrati....