venerdì 31 maggio 2024

LE PROFEZIE DI BABA VANGA SI SONO AVVERATE

ECCOLE NEL DETTAGLIO

Il nome di Baba Vanga è da tempo associato a previsioni sorprendenti. Questa veggente bulgara, vissuta tra il 1911 e il 1996, ha lasciato un’eredità di profezie che continuano a scatenare opinioni controverse. Recentemente, due delle sue profezie per il 2024 sembrano essersi realizzate, alimentando ulteriormente il suo mito.

La profezia di Baba Vanga sui disastri climatici: cosa ha detto

Baba Vanga aveva predetto che il 2024 sarebbe stato caratterizzato da gravi disastri climatici. Secondo la veggente, il pianeta avrebbe affrontato eventi atmosferici estremi, con un impatto devastante su molte regioni del mondo. Queste previsioni sembrano trovare conferma nei recenti sviluppi climatici globali. Negli ultimi mesi il mondo ha assistito a una serie di calamità naturali che hanno colpito varie parti del globo. Ondate di calore senza precedenti, incendi boschivi devastanti, inondazioni improvvise e tempeste violente hanno causato gravi danni e perdite di vite umane. In particolare, alcune regioni dell’Asia e dell’America del Nord sono state colpite da fenomeni atmosferici estremi che hanno messo in ginocchio intere comunità.

Il vaccino contro il cancro ai polmoni previsto dalla veggente

Un’altra sorprendente profezia di Baba Vanga riguarda il campo della medicina. La veggente aveva previsto che nel 2024 sarebbe stato sviluppato un vaccino in grado di prevenire il cancro ai polmoni. Questa previsione sembra avverarsi con l’annuncio di LungVAX, un nuovo vaccino che promette di rivoluzionare la lotta contro una delle forme di cancro più letali. LungVAX è stato sviluppato per prevenire fino al 90% dei casi di cancro ai polmoni. Questo vaccino rappresenta una svolta epocale nella medicina moderna, offrendo nuove speranze a milioni di persone in tutto il mondo. Gli scienziati che hanno lavorato su questo progetto hanno dichiarato che LungVAX ha dimostrato un’efficacia sorprendente nei test clinici, aprendo la strada a una diffusione su larga scala entro pochi anni.

Chi era Baba Vanga e quali sono le altre profezie per il 2024

Baba Vanga, il cui vero nome era Vangelia Pandeva Dimitrova, nacque nel 1911 in un piccolo villaggio bulgaro. La sua vita cambiò radicalmente all’età di 12 anni, quando perse la vista a causa di un incidente. Da quel momento, iniziò a manifestare presunti poteri paranormali, tra cui la capacità di prevedere eventi futuri. Le sue predizioni sono state spesso considerate accurate, tra cui alcune riguardanti eventi globali come la caduta dell’Unione Sovietica e l’attacco terroristico dell’11 settembre. Per il 2024, oltre alle già menzionate profezie sui disastri climatici e il vaccino contro il cancro ai polmoni, Baba Vanga aveva fatto altre previsioni, come la fine dell’Europa. Tra queste, una delle più inquietanti riguarda l’eventualità di un conflitto globale di vasta portata, che porterebbe anche alla morte di Putin. Anche se questa profezia non si sia avverata, il clima geopolitico attuale è teso, con numerosi conflitti e tensioni tra grandi potenze che potrebbero degenerare. Inoltre, Baba Vanga aveva previsto grandi progressi tecnologici che avrebbero cambiato radicalmente il nostro modo di vivere. Tra questi, l’adozione diffusa di tecnologie di intelligenza artificiale e automazione che potrebbero trasformare il mondo del lavoro e la società in generale. Queste previsioni si stanno già realizzando con l’avanzamento della tecnologia AI e l’implementazione di robotica avanzata in vari settori.

 

Post in evidenza

ITALIA IN RIMONTA SULL’ALBANIA

BUONA LA PRIMA Albanesi avanti dopo 23", il pareggio all'11', il vantaggio azzurro 5' dopo. Nell'altra gara del girone ...