mercoledì 12 giugno 2024

ARRIVA LA "LUNA PIENA DELLE FRAGOLE"

QUANDO GODERSI LO SPETTACOLO

a cura di Luca Incoronato (fonte Libero)

Stiamo per assistere alla Luna piena “fragola”, facile da ammirare se si conoscono i dettagli che riportiamo di seguito. Tra questi la spiegazione relativa a questo appellativo. Perché si parla di “Luna Piena delle Fragole”? Ecco inoltre quando e come apprezzarla nel nostro cielo.

Cos’è la Luna Piena Fragola

Per la luna piena di giugno si utilizza spesso questo appellativo: Luna Piena Fragola. Il motivo è da ricercare nelle tradizioni dei nativi americani. Giugno era per loro il mese della raccolta delle fragole. Per questo motivo, è facile capire, il nome scelto non aveva nulla a che fare con la forma della Luna. Tutto si basava sulle caratteristiche del mese, in base alle loro abitudini e al ciclo delle raccolte. Qualcosa che non riguarda unicamente giugno, ovviamente. Esistono svariati nomi che fanno riferimento alle caratteristiche naturali di un particolare mese.

Quando ci sarà la Luna Piena Fragola

Ecco giorno e ora per ammirare la Luna Piena Fragola: sabato 22 giugno alle 01:08 GMT. Di fatto uno spettacolo da poter ammirare appena due giorni dopo il solstizio di giugno del 20 giugno (20:51 GMT). Una data importante, che segna l’avvio dell’estate astronomica nell’Emisfero Nord e dell’inverno astronomico nell’Emisfero Sud. Sabato 22 giugno vedremo brillare nella costellazione del Sagittario lo splendido disco lunare pieno. Il tutto vicino alla luminosa stella Nunki. Quest’ultima è facilmente ammirabile attraverso delle app gratuite presenti su tutti gli store, come ad esempio Sky Tonight. Ecco il calendario completo delle fasi della luna di giugno 2024:

6 giugno – Luna Nuova;

14 giugno – Primo Quarto;

22 giugno: Luna Piena;

28 giugno – Ultimo Quarto.

Luna Piena di giugno, nomi, colori e differenze

Luna Piena Fragola non l’unico modo con il quale si descrive la luna piena di giugno. In Europa, infatti, si parla spesso di Luna Rosa. Il motivo potrebbe essere connesso alla fioritura delle rose e, dunque, anche in questo caso il riferimento va a dei processi ambientali. Detto ciò, in alcuni casi può apparire con delle sfumature rosa o rossicce. Il motivo è però molto semplice e si lega alla stessa ragione per cui il Sole appare rosso quando sorge o tramonta. Detto ciò, non c’è da aspettarsi nulla del genere. La colorazione che si ammirerà sarà dorata/arancione o bianca. Un altro nome europeo è Luna dell’Idromele o Luna del Miele, per la raccolta del miele di giugno. Forse la tradizione di chiamare il primo mese di matrimonio “luna di miele” deriva proprio da tale nome. Si pensava infatti che giugno fosse il mese migliore per le nozze. Ecco gli altri nomi:

Sri Lanka – Poson Poya, festa nazionale che coincide con la luna piena di giugno (si commemora l’introduzione del Buddhismo sull’isola);

Cina – Luna di Loto;

Tradizione Celtica – Luna dei cavalli;

Tradizione Wiccan – Luna della Diade;

Cherokee – Luna Verde del Mais;

Emisfero meridionale – Luna di Quercia, Luna Fredda, Luna della Lunga Notte.

Nell’emisfero nord vedremo la luna piena di giugno sorgere molto basse sopra l’orizzonte. In questo caso la colorazione apparirà giallastra o arancione. Ciò a causa dello strato d’aria molto spesso vicino all’orizzonte. La luna piena tramonta anche molto prima, il che vuol dire che la maggior parte della notte sarà buia.

 

Post in evidenza

EUROPEI UNDER 19

SPAGNA BATTE ITALIA AI SUPPLEMENTARI  Triplice fischio al 120’. La Spagna vola in finale: decide Fortuny.