venerdì 9 aprile 2021

EUROPA LEAGUE

GRANDE ROMA: ESPUGNATA  AMSTERDAM

Solo il Manchester United si avvicina alla semifinale dopo la gara d'andata dei quarti. Per il resto una vittoria con un solo gol di scarto e un pareggio. La Roma sbanca il campo dell'Ayax ma sara' comunque dura al ritorno acon i lancieri chge danno il meglio al di fuori delle proprie mura.

AYAX - ROMA 1-2 - È la vittoria del cuore, della tenacia, della voglia di arrivare e di non arrendersi mai. Ma è soprattutto una vittoria fondamentale, che porta la Roma a guardare con fiducia alla partita di ritorno, con vista sulla semifinale di Europa League (già ipotecata nell’eventuale incrocio dei giallorossi dal Manchester United, passato in casa del Granada per 2-0). E poi è la vittoria di Pau Lopez, che nel momento più brutto della Roma (sotto 1-0) salva i giallorossi parando il rigore a Tadic che avrebbe messo in ginocchio i giallorossi, replicando poi quel gesto tecnico con almeno altre tre parate assolutamente decisive. A dare la vittoria alla Roma sono i gol di Pellegrini (papera clamorosa di Scherpen) e Ibanez (all’87’), che hanno così ribaltato il vantaggio iniziale di Klaassen. Adesso il ritorno dell’Olimpico tra una settimana, dove Fonseca parte con un bel vantaggio.

DINAMO ZAGABRIA-VILLARREAL 0-1—   Gli eroi croati che hanno eliminato il Tottenham di Mourinho devono piegarsi agli spagnoli. Decide un rigore per fallo di mano di Theophile-Catherine. Lo ottiene e lo trasforma Gerard Moreno sul finale del primo tempo. Circa un quarto d'ora prima era stato annullato un gol a Orsic (il triplettista contro gli Spurs) per fuorigioco.

ARSENAL-SLAVIA PRAGA 1-1—   Un gol delizioso solo nel finale, un errore grosso così firmato Lacazette e la beffa al 94'. Serataccia per i Gunners. L'Arsenal sbatte contro lo Slavia dopo essere passato in vantaggio solo all'86' grazie allo scavetto di Pépé. Simile gesto tecnico di Lacazette che però venti minuti l'aveva combinata grossa. Il francese ruba palla nella propria metà campo, cavalca per oltre 5o metri e una volta davanti a Kolar sceglie di mirare la traversa. La prende, ma per la qualificazione non era richiesto. I cechi pareggiano al 94' di testa con Holes su un calcio d'angolo difeso non propriamente con la massima concentrazione. Da segnalare che i cechi non si sono inginocchiati a inizio partita per partecipare al "Black lives matter".

GRANADA-MANCHESTER UNITED 0-2—   De Gea tocca per Lindelof, lancione per Rashford, controllo e tiro: gol. Lo United batte 2-0 il Granada e la prima rete ricorda un'azione molto all'inglese, l'antesignana della "costruzione dal basso". Dopo il lampo del numero 10 (sostituito da Cavani) bisogna attendere il 90' per il secondo gol. Brice stende Bruno Fernandes con uno schiaffo e per l'arbitro è rigore che trasforma lo stesso portoghese. Per il resto si è preso qualche secondo di notorietà Olmo Garcia che si è fatto la sua corsa sul campo, da buon invasore nudista anche in tempi pandemici.


Post in evidenza

NO GREEN PASS

PROTESTE E CORTEI SENZA SOSTA. TUTTA COLPA DELLO STATO Ormai la gente non ce la fa piu' con questa assurda norma che prevede il lasciapa...