martedì 13 aprile 2021

TENNIS ATP MONTECARLO

FOGNINI E CECCHINATO AVANTI. PER SINNER ORA C'E' L'OSTACOLO NOLE

di Luca Marianantoni

Il primo degli 8 italiani in gara a superare il turno d'esordio al Masters 1000 di Monte Carlo è Jannik Sinner che ha superato per 6-3 6-4 lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas. Per il giovane altoatesino si tratta del primo match vinto su terra rossa dal Roland Garros dello scorso settembre quando, grazie al successo su Alexander Zverev, si spinse fino ai quarti di finale persi poi contro Rafael Nadal. Sinner è rimasto in campo 84 minuti piazzando 4 ace, totalizzando il 59% di prime e subendo un solo break. Sinner ora è atteso al secondo turno dal numero 1 del mondo Novak Djokovic.

SORRIDE PURE FOGNINI—Al secondo turno anche Fabio Fognini che ritorna sui campi del Coutry Club a difendere il titolo conquistato nel 2019. Il campione uscente ha battuto per 6-2 7-5 il serbo Miomir Kecmanovic per 6-2 7-5, accusando un piccolo calo nella fase centrale del secondo set. Ma Fabio, dopo aver subito il controbreak, è riuscito a dare la zampata decisiva prima di complicarsi ulteriormente la vita. Per Fabio è stata la prima partita vinta sulla terra da Amburgo 2020 quando superò all'esordio il tedesco Philipp Kohlschreiber. Da allora l'azzurro aveva perso sul rosso da Casper Ruud, poi da Kukushkin al primo turno del Roland Garros e da Jaume Munar al primo turno di Marbella. Al secondo turno Fognini è atteso da Jordan Thompson che ha superato per 6-4 6-7 7-6 il francese Benoit Paire.

AVANTI ANCHE CECCHINATO—Passa il turno pure Marco Cecchinato battendo per 6-4 6-3 il tedesco Dominik Koepfer. Anche il palermitano, come Fognini, si è distratto leggermente nelle fasi centrali del secondo set, ma è riuscito comunque a portare a casa la partita (in 1h28’) senza disperdere energie preziose. Al prossimo round è atteso da David Goffin, testa di serie numero 11, che ieri aveva superato per 6-0 al terzo il croato Marin Cilic.

 

Post in evidenza

VOLLEY MASCHILE

SUPERCOPPA A TRENTO. MONZA SCONFITTA di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello Sport) E dopo 3 anni abbondanti di astinenza (quasi 1000 gior...