domenica 2 maggio 2021

ATLETICA LEGGERA

IMPRESA ITALIA: 5 STAFFETTE ALLE OLIMPIADI DI TOKYO

L'Italia dello sprint fa l'en-plein a Chorzow, in Polonia, nella prima giornata delle World Relays, piazzando in finale cinque staffette su cinque schierate, e soprattutto, completando il pokerissimo di qualificazioni olimpiche che era l'obiettivo della vigilia. Le prime a qualificarsi sono le azzurre Raphaela Lukudo, Eleonora Marchiando, Petra Nardelli e Ayomide Folorunso che conquistano la finale che vale la carta olimpica per i Giochi giapponesi. Il quartetto tricolore ha chiuso la propria batteria al terzo posto dietro a Polonia e Belgio, ma stacca il biglietto per Tokyo grazie al miglior tempo di ripescaggio (3'30"04) che assicura la finale in Polonia. Poi tocca a Fausto Desalu, Marcell Jacobs, Davide Manenti e Filippo Tortu che dominano la terza batteria della 4x100 in 38"45 davanti al Sudafrica (38"49) e alla Francia (39"08) conquistando la finale (con il miglior tempo) e ottenendo il pass per la rassegna a cinque cerchi.

Gli altri pass per Tokyo 2020

Ma l'Italia Team sarà in gara in Giappone anche nella 4x400 mista che debutterà nel programma olimpico di Tokyo. Protagonisti Edoardo Scotti, Giancarla Trevisan, Alice Mangione e Davide Re che hanno vinto la propria batteria in 3'16"52 (miglior crono mondiale della stagione) davanti al Belgio (3'17"23) e alla Colombia (3'17"61). La 4x400 femminile, la 4x100 maschile e la 4x400 mista si aggiungono così alla 4x400 maschile e alla 4x100 femminile che avevano ottenuto il pass ai Mondiali di Doha 2019 e consentono all'Italia di prendere parte a tutte le gare delle staffette previste ai Giochi. Domani le finali delle World Relays, con cinque staffette italiane impegnate in gara. Gli azzurri qualificati per Tokyo salgono a 235 (120 uomini, 115 donne). 

 

Post in evidenza

VOLLEY MASCHILE

SUPERCOPPA A TRENTO. MONZA SCONFITTA di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello Sport) E dopo 3 anni abbondanti di astinenza (quasi 1000 gior...