mercoledì 12 maggio 2021

COME DIVENTARE UNA FITNESS MODEL?

ECCO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

di Martina Procaccini (fonte Gazzetta dello Sport)

Parole come imprenditoria digitale, social marketing, social strategist, influencer fino a pochi anni fa non erano parte del nostro lessico e invece ora non solo l’hanno arricchito ma proprio invaso. Che i social abbiano rivoluzionato il mondo e la nostra epoca è un fatto ormai risaputo. E non solo perché tengono incollati milioni di persone allo smartphone ma perché diversi ambiti, che muovono l’economia mondiale, lavorano attraverso piattaforme come Instagram o TikTok. I settori più calamitati sono quelli in cui l’immagine è fondamentale. La moda in primis ma anche il fitness.

Mostrare i risultati di fisici perfetti è la cosa più appetibile per chi visita i social, cioè tutti noi. Ecco perché dalla nascita delle influencer alla nascita delle fitness influencer, o fitness model, il passo è stato molto breve. Tantissimi sportivi che dedicano la loro vita allo sport e al benessere scelgono di trasmettere le loro conoscenze a milioni di seguaci, diventando da personal trainer o fitness lover dei veri e propri imprenditori (digitali). La loro attività consiste nel proseguire il loro usuale allenamento condividendolo con i follower e mostrando i risultati, per poi aggiungere consigli anche legati all’alimentazione.

CONSIGLI PER DIVENTARE FITNESS MODEL—   Nell’ottica di diventare un fitness model sono 2 i parametri fondamentali. Bisogna tenere a mente che non basta essere popolari sui social e praticare sport. Quando si trasmette una conoscenza occorre avere padronanza di quella conoscenza altrimenti il successo dura poco. Questo vale per i social allo stesso modo che nella realtà. Se si apre una palestra o qualunque altra attività bisogna farlo con consapevolezza di maneggiare l’argomento, altrimenti il fallimento è dietro l’angolo. Dunque per diventare fitness model bisogna essere davvero ferrati nell’argomento. Questo vale più che per la moda perché dare consigli di fitness implica una responsabilità sociale maggiore. Parlare di allenamento implica infatti discussioni anche di carattere alimentare su cui occorre essere ben informati. Il primo consiglio riguarda pertanto la competenza che non deve essere di base ma approfondita e consapevolmente adeguata. In secondo luogo è necessaria un’elevata conoscenza dell’altro aspetto fondamentale dell’influencer: lo strumento di lavoro, i social. Più o meno tutti ci destreggiamo con i social, ma è ben diverso conoscere tutte le loro potenzialità e soprattutto tenersi al passo con le novità che costantemente ci propongono. Il tempo che si dedica all’allenamento dovrà essere paritetico a quello che si dedicherà alla gestione della trasmissione virtuale di quella training session. Per migliorare e rendersi il più possibile performante da questo punto di vista è opportuno studiare e approfondire attraverso corsi di web marketing o social media marketing per diventare davvero imprenditori di se stessi.

UN TERZO SUPPLEMENTARE MA FONDAMENTALE CONSIGLIO—   Nel tenere ben a mente questi due requisiti assolutamente centrali bisogna tuttavia valutare che nella costruzione di un’azienda, perché di questo si tratta, non va tralasciato l’aspetto etico. Come per ogni azienda. Il codice etico va costruito ricordando che innanzitutto l’argomento è delicato perché nei consigli che si danno riguardo la materia si va ad agire sul corpo e sulla mente delle persone, quindi bisogna trasmettere delle nozioni ma in modo empatico. Ciò vuol dire che per ogni consiglio che si dà se non è universale ci deve essere una nota di specificazione per cercare di trasmetterlo nella maniera più personalizzata possibile. In secondo luogo il codice etico non può esistere senza tenere a mente che i follower di un influencer su Instagram si legano a quella figura, ci si affidano e se ne fidano ciecamente. Questo li mette in una posizione di responsabilità per cui ciò che viene detto deve essere ben ponderato, approfondito e sicuro. I social ormai fanno parte della nostra vita e come nella vita quando si ha a che fare con gli altri non si gioca. Ci sono delle responsabilità etiche e morali. Con questo terzo consiglio, che chiama in causa l’empatia verso i propri seguaci, si arriva sicuramente al successo.


 

Post in evidenza

SI FA PER RIDERE….

….MA NON TROPPO 🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️