sabato 1 maggio 2021

INTERVISTA A PILAR RUBIO

SEMPRE IN FORMA CON I SUOI SEGRETI 

di Rachele Scoditti (fonte Gazzetta dello Sport)

Conduttrice televisiva, giornalista, attrice e un patrimonio di 5,5 milioni di follower su Instagram. Pilar Rubio, moglie del campione del Real Madrid Sergio Ramos, è una vera tuttofare. Ma come fa una donna così impegnata, con quattro figli a mantenere quel fisico? Sicuramente la genetica gioca un fattore importante, ma la bellissima spagnola si allena duramente in palestra. Come da lei stesso dichiarato "Di solito mi alleno circa 4 giorni a settimana. Ci sono giorni che sembrano più difficili da sopportare e altri in cui bisogna farsi il mazzo. Mi piace e mi fa sentire bene dentro e fuori. È la mia terapia, del tempo per me”. Preferisce allenarsi la mattina, a volte si alza anche alle 5 del mattino perché è così impegnata che altrimenti non troverebbe il tempo per l’allenamento, soprattutto con così tanti figli. Ecco perché non è strano vederla su Instagram con i suoi figli in braccio mentre si allena. "Se potete allenarvi insieme, tanto meglio. È un modo per condividere il tempo insieme in modo produttivo".

ALLENAMENTO- Ma se pensate che gli allenamenti di Pilar Rubio siano noiosi e volti solo a costruire un fisico statuario, vi sbagliate! È una vera sportiva, e da vera sportiva ama cambiare e provare sempre cose nuove. Ecco cosa non può mai mancare nella sua routine di allenamento: Braccia: molti esercizi svolti da Pilar servono a rafforzare la zona delle braccia. In questo caso i suoi migliori alleati sono gli elastici, una buona alternativa per tutti coloro che vogliono tonificare la zona ma non amano troppo i pesi. Oppure ama fare un esercizio che l’aiuta con la mobilità, con l'aiuto di una barra. Distende le braccia davanti al petto mantenendo sempre una distanza uguale per spostarlo intorno alla testa fino a quando non torna al punto di partenza e ripete.

Animal flow: è una routine di allenamento basata su movimenti lenti e fluidi, che servono a migliorare la flessibilità, l'agilità, la coordinazione e, soprattutto, la mobilità articolare di tutto il corpo. Infatti alcuni dei suoi esercizi hanno i nomi degli animali come “orso” o “scimmia”. L’animal flow ha molto in comune con lo yoga, infatti Pilar inizia la sua routine con vari movimenti tipici di questa disciplina, come il saluto al sole.

Kick boxing: ha iniziato a praticarlo per prepararsi a un ruolo in un progetto e poi non è riuscita a smettere. "Solo il riscaldamento è come una lezione completa in qualsiasi altro sport. È così difficile che sei già morto", ha scherzato Pilar Rubio per spiegare come inizia una delle sue lezioni di kick boxing. Da tredici anni pratica questo sport di contatto che mescola tecniche di boxe ad arti marziali come il karate.

Ipopressivi: Pilar ha affrontato tutte le sue gravidanze con l’esercizio fisico ed è subito tornata in forma dopo il parto. La sua combinazione preferita consisteva nell’eseguire esercizi addominali ipopressivi insieme all'allenamento funzionale

Squat: con molte varianti e con dei carichi. Dagli squat in cui si mantiene la posizione e si alzano alternativamente le braccia, a quelli classici che prevedono il peso o quelli che alternano la salita con alzate laterali delle gambe per intensificare il lavoro gluteo e gambe.

Ponte glutei: sul pavimento, appoggiando solo i talloni o con i piedi appoggiati su una sedia. Solleva e abbassa i fianchi in modo che addome, schiena e glutei lavorino con il peso del corpo.

Affondi laterali: per questo esercizio Pilar ama usare banda elastica in modo che il muscolo trovi maggiore resistenza e aumenti il carico di lavoro.

ATTENZIONE AL CIBO- Per quanto riguarda l’alimentazione, cerca di seguire una dieta equilibrata e di non saltare nessun pasto, anche se “Non mi piace chiamarla dieta, perché sembra che l'obiettivo sia perdere peso”. Pilar ha un nutrizionista che le consiglia quali alimenti scegliere e quando va al supermercato guarda attentamente tutte le etichette prima di acquistare un prodotto.

LIBRO- Pilar Rubio è l'autrice, insieme alla fisioterapista e specialista del pavimento pelvico Caroline Correia, del libro “Incinta, e adesso?” dove incoraggia tutte le donne a continuare ad allenarsi anche quando si è in dolce attesa. "Devi rompere il mito che non puoi allenarti incinta. Ti dicono di non muoverti e di non fare nulla, ma puoi sempre normalizzare la situazione e adattare l'allenamento al nuovo stato". Questo è quello che ha fatto nelle sue quattro gravidanze. Non che tu possa, dovresti allenarti incinta . "Diamo una serie di linee guida per la corretta postura e per non perdere anche in questa bellissima fase la tonificazione che i tuoi muscoli richiedono”.


 

Post in evidenza

LO SPORT IN MANI INCOMPETENTI

ASSURDO! JACOBS E TAMBERI FUORI DALLA NOMINATION DEGLI ATLETI DELL'ANNO Se dovessimo scegliere una foto simbolo per festeggiare questo 2...