lunedì 28 giugno 2021

BASKET

ESTASI NAPOLI: TORNA IN SERIE A DOPO 13 ANNI

di Leonardo Balletta (fonte Gazzetta dello Sport)

Napoli torna in A dopo tredici anni. Conquista la sua promozione tanto attesa quanto meritata espugnando Udine in gara-4 (67-77 ) e chiudendo i suoi playoff con un bilancio di 9-1 a coronamento di una stagione nata tra mille ambizioni, condotta in clamoroso crescendo con la Coppa Italia messa in bacheca a fine aprile (anche lì contro Udine) e consacrata dal ritorno in prima serie che all’ombra del Vesuvio mancava dal 2008, quando il Basket Napoli del presidente Maione era stato estromesso dal campionato ad un paio di settimane dal via. Da lì in poi una triste sequenza di avventure (5 denominazioni cambiate), fallimenti e figuracce.

NUOVO CORSO—La svolta nell’estate del 2018, con Federico Grassi e soci che acquistano il Cuore Napoli appena retrocesso in B e fanno partire un nuovo ciclo mettendo subito in chiaro le proprie ambizioni. Meno di tre anni dopo sono in A dopo aver acquistato il titolo sportivo di A-2 di Legnano nel 2019 e aver rifiutato il ripescaggio l’anno scorso. La A, Napoli ha voluto conquistarla sul campo, con l’esperienza di Pino Sacripanti in panchina e con un roster pieno zeppo di giocatori che questo campionato lo avevano già vinto (Parks, Uglietti, Lombardi, Sandri) o c’erano andati molto vicino. Un gruppo che ha chiuso la regular season con un bilancio di 19-5, che ha rinforzato la sua leadership nella seconda fase (4-2) e che poi, prima dei playoff, ha inserito Christian Burns, giocatore di categoria superiore, che ha aggiunto stazza e solidità ad una squadra che ha fatto della difesa la sua arma vincente. Difesa che era stata determinante anche nelle prime due gare di questa finale (54.5 punti concessi ai friulani), poi quella gara-3 che aveva sancito il riscatto di una Udine mai doma ed una gara-4 in cui gli azzurri hanno comandato nel punteggio sin dalle prime battute (6-11 dopo 5’, 23-34 al 16’) ma che hanno dovuto poi vincere nell’ultimo periodo quando le giocate di Burns e Uglietti, una tripla pesantissima di Mayo e un gioco da 3 punti di Parks hanno aperto e chiuso il 16-5 che spaccato la partita fissando il 65-77 del 38’.

 

Post in evidenza

SU INSTAGRAM SPOPOLIAMO

NON SOLO SPORT   Entra a far parte della community più bella d’Europa. Collaborazioni , opportunità di conoscenze e tanto altro ancora. Con ...