domenica 11 luglio 2021

LAMBORGHINI

L'ULTIMO CAPOLAVORO DEL TORO

Ecco lʼultima, definitiva Aventador. La Lamborghini col motore 12 cilindri aspirato. Dopo non ce ne saranno più e il Toro imboccherà altre strade, quelle dellʼibrido e delle nuove frontiere che non sono affatto escluse dal mondo delle supercar. La Aventador LP 780-4 Ultimae è lʼessenza autentica della sportività Lamborghini e non a caso viene presentata in questi giorni nel tempio della velocità di Goodwood, in Inghilterra, dove si sta svolgendo il Festival of Speed. Lamborghini Aventador LP 780-4 Ultimae sfodera tutte le prestazioni della versione SVJ ed esalta l’eleganza sofisticata della Aventador S, facendo convergere design e dinamismo in una vettura da collezione. Anzi in una doppia vettura, perché la Coupé sarà prodotta in 350 esemplari ma ci sarà anche la Roadster Ultimae prodotta in 250 pezzi. Il motore V12 longitudinale posteriore di 6,5 litri è stato potenziato fino a 780 CV a 8.500 giri al minuto, 40 CV in più della Aventador S e 10 più della SVJ. E pur col “peso” della trazione integrale, la LP 780-4 Ultimae accelera da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 in 8,7 secondi e la Coupé raggiunge la velocità massima di 355 km orari.

Supercar dalla tecnologia finissima, si avvale della monoscocca unica in fibra di carbonio, mentre le quattro ruote sterzanti (derivate dalla Aventador S) consentono prestazioni superbe in curva e grande stabilità alle alte velocità. L’impianto frenante in carboceramica è efficientissimo e permette di passare dalla velocità di 100 km/h all’arresto totale in appena 30 metri! Infine la “chicca” racing dell’alettone posteriore attivo, che ottimizza lʼaerodinamica perché è orientabile in tre posizioni, a garanzia del generale equilibrio della vettura. La Aventador LP 780-4 Ultimae Coupé è proposta in una tonalità bicolore, grigio su grigio, con linee e dettagli come il profilo dello splitter e delle pinne anteriori in Rosso Mimir opaco. La Roadster invece, sempre tono su tono, è disponibile in Blu Tawaret e Blu Nethuns, con i pannelli del tetto in fibra di carbonio color nero lucido. I cerchi in lega d’alluminio forgiato da 20 pollici all’anteriore e da 21” al retrotreno accolgono gomme Pirelli PZero Corsa. Prezzi non ancora ufficializzati, ma se la Aventadors SVJ costa 430.000 euro...

 

Post in evidenza

COPPA DAVIS

SERBIA BATTUTA: CROAZIA PRIMA FINALISTA Prima Gojo, numero 279 della classifica Atp, e poi il doppio confezionano l'impresa contro il nu...