lunedì 5 luglio 2021

PREMIO INTERNAZIONALE 2021

INCONTRI D’AUTORE

Torna l’estate e ritornano gli incontri letterari di Liber@estate. La VI edizione della rassegna diretta da Daniela Rabia è organizzata dalla Fondazione Vincenzo Scoppa in collaborazione con la libreria Non ci resta che leggere (via Solferino, Soverato), luogo in cui si svolgerà gran parte delle presentazioni che partiranno dal 25 luglio fino al 28 agosto.

Nel ricco cartellone della sesta edizione di Liber@estate grandi nomi della letteratura e cultura calabrese e non solo. Come detto, gli incontri partiranno domenica 25 luglio (ore 19, libreria Non ci resta che leggere) con la presentazione del volume Disastro pandemico in codice rosso. La sanità calabrese tra mafie e paradossi (Pellegrini) dei noti giornalisti Arcangelo Badolati Attilio Sabato. A condurre la discussione sarà Alberto Scerbo, professore ordinario dell’Università di Catanzaro.

Venerdì 30 luglio (ore 19, libreria Non ci resta che leggere) sarà presentato il romanzo Il popolo di mezzo (Piemme) di Mimmo Gangemi. A dialogare con l’autore del libro, tra i candidati della prima fase del Premio Strega, sarà il giornalista Francesco Pungitore. Susseguentemente, a partire dalle 20, la giornalista Sarah Incamicia presenterà l’ultima opera del collettivo Lou PalancaPadre vostro, edito Rubbettino.

Giovedì 12 agosto (ore 19, libreria Non ci resta che leggere) sarà la volta del saggio Note a piè di pagina. Diario di un bibliotecario impegnato (Ferrari Editore) di Gilberto Floriani. A dialogare con il direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese Lionella Maria Marina, presidente della Fondazione Nicola Liotti.

Mercoledì 18 agosto ci si ritroverà sempre alla libreria Non ci resta che leggere, ma in serata, alle 21.30 con la presentazione di Malinverno, l’ultimo acclamato romanzo di Domenico Dara edito da Feltrinelli. A discutere con lo scrittore originario di Girifalco la scrittrice Eliana Iorfida e il giornalista Vinicio Leonetti.

Doppio appuntamento venerdì 20 agosto: alle 19 la giornalista Rosy Urso presenterà Ho visto. La grande truffa nella sanità calabrese (Castelvecchi) di Santo Gioffré; alle 20 toccherà a Cosangeles (Pellegrini) di Paride Leporace – con l’autore converserà l’editore Emanuele Bertucci. Entrambi gli incontri si terranno alla libreria Non ci resta che leggere.

Venerdì 27 agosto alle 21.30, sempre a Soverato ma negli spazi dell’ex Comac (via San Giovanni Bosco), sarà presentato La casa del nonno (Rubbettino) di Sandro Scoppa. A parlare con l’autore saranno la scrittrice Daniela Rabia e il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa, autori rispettivamente di postfazione e presentazione del volume.

Liber@estate presenta il Premio Internazionale Liber@mente

Per la serata conclusiva della kermesse ci si sposterà di qualche chilometro più a nord, precisamente nell’anfiteatro comunale del lungomare di Montepaone Lido: qui sabato 28 agosto, a partire dalle ore 21.30, saranno consegnati i riconoscimenti del Premio Internazionale Liber@mente.

Insomma, una edizione ricca di appuntamenti e incontri d’autore imperdibili quella di Liber@estate. La rassegna è realizzata grazie al sostegno di: BCC di Montepaone, associazione Calabria da amare, agenzia immobiliare Tecnorete di Soverato, Confedilizia e Comuni di Soverato e Montepaone.


 

Post in evidenza

COPPA DAVIS

SERBIA BATTUTA: CROAZIA PRIMA FINALISTA Prima Gojo, numero 279 della classifica Atp, e poi il doppio confezionano l'impresa contro il nu...