domenica 12 settembre 2021

MOTO GP

TRIONFA BAGNAIA

di Massimo Brizzi (fonte Gazzetta dello Sport)

Finalmente Pecco. Il GP di Aragon battezza il primo successo in MotoGP di Francesco Bagnaia, che trova la quadratura del cerchio piegando Marc Marquez e resistendogli dopo un duello straordinario negli ultimi giri. Per il suo ingresso nell'alta società Bagnaia sceglie il modo migliore dopo tante occasioni sfumate per errori, circostanze o problemi di gomme: una lotta ai ferri corti con il numero 1 della specialità, Marc Marquez. Lo spagnolo sulla pista di casa, sinistrorsa come lui gradisce, gli rende la vita difficile per tutta la gara, prima tallonandolo, poi cercando in tutti i modi, leciti, di passarlo. Non ci è riuscito perché la lucidità e la bravura di Bagnaia, unitamente a una Ducati che gli garantiva uno spunto in più sui rettifili, hanno avuto la meglio. Vincere così il primo GP in top class, vale doppio: iniezione ulteriore di fiducia per un pilota cui, forse, serviva solo il primo successo per aprire definitivamente le ali verso la gloria.

PRIMO INSEGUITORE—A completare il podio Joan Mir, 3° con la Suzuki, ma mai davvero incisivo e non più primo inseguitore di Quartararo nel mondiale. Al secondo posto in classifica c'è ora Bagnaia, che ha regalato all'Italia la vittoria numero 250 in top class: il suo distacco è di 53 da un Fabio Quartararo incappato in una giornata difficile su una pista per sua ammissione non congeniale. Solo 8° il francese della Yamaha, alle spalle di Binder, dopo una gara di grande sofferenza. Patimenti anche per Maverick Viñales, che battezza la sua prima gara sull'Aprilia solo con un 18° posto, e Valentino Rossi, mestamente alle sue spalle.

APRILIA E BASTIANINI OK—A proposito di Aprilia: il trend positivo dopo il podio di Silverstone prosegue, con un bel 4° posto di sostanza di Aleix Espargaro davanti alla Ducati di Jack Miller. Applausi, restando in salsa tricolore, per Enea Bastianini: con la 'vecchia' Ducati Avintia è straordinario 6° dopo un week end di grande spessore e qualche duello di gran qualità.

 

Post in evidenza

VOLLEY MASCHILE

SUPERCOPPA A TRENTO. MONZA SCONFITTA di Gian Luca Pasini (fonte Gazzetta dello Sport) E dopo 3 anni abbondanti di astinenza (quasi 1000 gior...