giovedì 28 ottobre 2021

LA DIETA CONTRO L'ACNE

ANTIOSSIDANTI, ZINCO E POCHI LATTICINI

di Maria Elena Perrero (fonte Gazzetta dello Sport)

Si può migliorare l’aspetto della propria pelle e contrastare l’acne con la dieta? Il dottor Sacha Sorrentino, biologo nutrizionista, non ha dubbi: “Una dieta varia ed equilibrata è la chiave per una pelle sana e luminosa”. Ma quali sono gli alimenti che combattono l’acne? E quali, invece, vanno evitati?

GLI ALIMENTI CHE CONTRASTANO L’ACNE —“Per una pelle sana sulla nostra tavola non devono mancare frutta e verdura di stagione, ricche di antiossidanti e vitamine. I radicali liberi e i processi ossidativi possono infatti contribuire alle infiammazioni presenti in ogni fase di sviluppo dell’acne. Per questo motivo è fondamentale contrastare questi processi con una dieta ricca di antiossidanti e di vitamine A ed E. Via libera, dunque, ai frutti di bosco, in particolare ribes e mirtilli, non solo ricchi di antiossidanti ma anche regolatori dell’insulina. E poi bene l’avocado, fonte di vitamina E, anch’essa dal potere antiossidante. Non bisogna dimenticare l’apporto di omega-3 e omega-6, acidi grassi essenziali per regolare l’infiammazione dei nostri tessuti. Fonti di omega-3 e omega-6 sono la frutta secca, i semi oleaginosi (di lino e di chia in particolare9, e il pesce azzurro di piccola taglia, che fa bene anche alla salute cardiovascolare”, suggerisce il dottor Sorrentino.

I CIBI CHE POSSONO FAVORIRE L’ACNE —Ci sono poi alcuni cibi che, al contrario, possono favorire alterazioni della nostra pelle e, in taluni casi, l’insorgere dell’acne: “Diversi studi hanno mostrato una associazione tra acne e consumo di latte e derivati. Bisogna sicuramente prestare attenzione alla quantità di latticini introdotti all’interno della propria dieta, oltre che al consumo di cioccolato, di insaccati, alcolici, cibi fritti e cibi ricchi di zuccheri, tra cui le bevande zuccherate. Il rapporto indice glicemico-insulina in relazione al nostro microbiota è di fondamentale importanza: per questo è meglio prediligere carboidrati con indice glicemico basso. Il fattore di crescita IGF-1 (fattore di crescita dell’insulina-1) che aumenta durante l’adolescenza, diminuendo al termine della stessa, è da tenere sotto controllo attraverso l’alimentazione. Inoltre il consumo di cibi particolarmente salati e piccanti è stato evidenziato come un possibile fattore di sviluppo per l’acne”.

ZINCO CONTRO L’ACNE E PER UNA PELLE SANA —Oltre a vitamine e antiossidanti, un micronutriente fondamentale per la salute della pelle è lo zinco: “Questo minerale è fondamentale per avere una pelle sana: le verdure verdi come cavoli e broccoli sono ricche di antiossidanti e sono un’ottima fonte di zinco”. Ricordiamo poi che lo zinco è presente in buone quantità anche nella carne, nelle uova, nel pesce, nei cereali integrali, nel lievito, nel fegato.

LA DIETA CONTRO L’ACNE —In sintesi, ecco i consigli del dottor Sorrentino per una dieta che contrasti l’acne:

evitare il consumo frequente di latte (soprattutto scremato) e latticini;

consumare alimenti a basso indice insulinemico;

aumentare la quota di frutta e verdure di stagione;

consumare pesce azzurro di piccola taglia, ricco di omega 3;

cercare di tenere nella norma il proprio indice di massa corporea, limitando la percentuale di massa grassa; non consumare cibi molto salati o piccanti;

preferire cibi ricchi di zinco e di antiossidanti;

avere cura del proprio microbiota con cicli regolari di prebiotici e probiotici.  

 

Post in evidenza

SI FA PER RIDERE….

….MA NON TROPPO 🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️