mercoledì 3 novembre 2021

A TUTTO ILICIC

TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE PER IL GENIO BERGAMASCO

di Lucia Resta (fonte Gazzetta dello Sport)

Ai geni non si può chiedere di essere continui, non a caso si parla di "lampi di genio" e quelli a Josip Ilicic non sono mai mancati, mentre la continuità non può garantirla. All' Atalanta , però, l'Ilicic visto negli ultimi tempi è più che sufficiente per sognare in grande. L'allenatore Gian Piero Gasperini ha ammesso che non lo vedeva così da prima della pandemia. Ilicic è stato uno dei giocatori che ha sofferto di più per tutto quello che è successo negli ultimi due anni, tanto che nell'estate 2020 è andato dalla sua famiglia a rigenerarsi e a ritrovarsi. Ha avuto il Covid e la depressione , ma ora quel momento buio sembra essere definitivamente alle spalle e Ilicic è pronto a regalare le sue perle ai tifosi della Dea. Scopriamo di più su di lui e sulla sua vita privata .

Josip Ilicic proviene da una famiglia di etnia croata , ma è nato a Prijedor, che è una città che fa parte della Bosnia Erzegovina a maggioranza serba. Quando aveva appena un anno, suo padre è stato ucciso da un vicino di casa di origine serba e così lui e i suoi cari sono fuggiti come profughi di guerra e si sono stabilizzati in Slovenia , quella che è attualmente la sua patria, anche se ha pure il passaporto croato. Per il suo nuovo Paese Ilicic ha giocato alcune partite già con l'Under 21, poi è diventato un pilastro della nazionale slovena dal 2010 in poi. Proprio il 2010 è l'anno in cui Ilicic si è trasferito in Italia per non andarsene mai più. Dopo gli inizi al Bonifika Koper, due anni all'Interblock Lubiana e una breve parentesi al Maribor, Ilicic è arrivato in Italia per giocare a Palermo , dove è rimasto fino al 2013 collezionando 107 presenze e 25 gol. Si è poi trasferito a Firenze e ha giocato con la maglia della Fiorentina dal 2013 al 2017, mettendo insieme 138 presenze e 37 gol. Dal 2017 è una delle punte di diamante dell' Atalanta e finora ha disputato 158 match con 58 gol e 41 assist in maglia nerazzurra. Fuori dal campo Ilicic ha un certo interesse nelle auto, sia sportive, sia d'epoca, ma soprattutto trascorre tutte il tempo libero con la sua famiglia, la moglie Tina Polonia e le figlie Victoria e Sofija. Con loro fa i bagni in piscina d'estate o le porta in giro con la bici cargo e fa passeggiate mano nella mano a Bergamo Alta in autunno. E nella famiglia Ilicic non mancano mai bellissime torte decorate per festeggiare i compleanni di tutti. Quanto Josip Ilicic sia importante per l'Atalanta e per Bergamo, si capisce anche dal fatto che sia uno dei soggetti scelti per il murales realizzato dai due artisti siciliani Rosk & Loste a maggio del 2019 per celebrare il cammino della Dea in Champions League. Nel graffito ci sono il volto di Gasperini bene in vista e una scena di festeggiamento di tre giocatori: Ilicic al centro e, ai suoi lati, Duván Zapata e l'ex storico capitano Papu Gomez. Il murales si trova sul grande edificio dei Magazzini Generali in via Rovelli. La stagione 2018-2019, periodo di realizzazione del murales, è stata forse una delle migliori per Ilicic e non a caso è stato inserito nella squadra dell'anno dall'Associazione italiana calciatori . Nella stagione successiva ha fatto anche meglio, con 15 gol in campionato e 5 in Champions League. Il 2020, invece, è stato complicatissimo, Ilicic ha avuto una crisi per cui ha preferito restare un po' in famiglia e cominciare in ritardo la preparazione a Zingonia per la stagione 2020-2021, alternando il lavoro sulla forza al calcio giocato. Alla fine, però, ha messo insieme 28 presenze con 6 gol in Serie A e 6 presenze e una rete in Champions. Quest'anno ha cominciato benissimo e con la doppietta messa a segno contro l'Empoli Ilicic sembra definitivamente rinato, tanto che in casa Atalanta, in vista della sfida di Champions League con ilManchester United , lo considerano il loro Cristiano Ronaldo. Non è detto che parta titolare, ma per un genio questo non conta, quello che conta è trovare il lampo giusto al momento giusto e in questo Ilicic è un maestro...


 

Post in evidenza

STATO INCOMPETENTE

SENZA SE E SENZA MA 🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦