giovedì 4 novembre 2021

GIORNO STORICO

PILLOLA ANTICOVID AUTORIZZATA. IN GRAN BRETAGNA SI PARTE CON LA CURA!!

L’utilizzo della pillola anti-Covid molnupiravir, prodotta da Merck & Co (MSD fuori dagli Stati Uniti e dal Canada) in partnership con Ridgeback Biotherapeutics, è stato approvato nel Regno Unito che è il primo Paese al mondo a dare l’ok all’uso del farmaco antivirale per curare il coronavirus. Nelle scorse ore, come riferiscono fonti d’oltremanica, la Mhra, vale a dire l’Agenzia del farmaco del Regno Unito, ha autorizzato la pillola per il trattamento della malattia da lieve a moderata. L’uso della cura potrà coinvolgere gli adulti che sono risultati positivi al Covid e che manifestano almeno un fattore di rischio relativo all’eventuale sviluppo dell’infezione in forma grave. Per il momento, la pillola rimane in revisione presso altri enti regolatori internazionali, come l’ente americano Fda e l’ente europeo Ema.

“Oggi è un giorno storico per il nostro Paese perché il Regno Unito diventa il primo Paese al mondo ad aver approvato un antivirale contro il Covid-19 che può essere assunto a casa”. Così Sajid Javid, ministro della Sanità dell’esecutivo guidato da Boris Johnson.

Pillola anti Covid: lo studio, come funziona e come viene somministrata

Il molnupiravir è un farmaco antivirale. Passato dallo studio clinico di fase 3 (a cui hanno partecipato 775 pazienti), ha dimostrato di essere in grado dimezzare il rischio di ospedalizzazione e morte in quelle persone adulte che hanno contratto il Covid, senza essere state vaccinate, in forma lieve e moderata. Tutti i 775 pazienti presi in esame erano a rischio di sviluppo di una forma grave del coronavirus. 8 pazienti su 10 che hanno preso parte allo studio in fase 3 sono cittadini che hanno contratto la variante Delta, Gamma o Mu. I ricercatori della Emory University di Atlanta (Usa) hanno profuso il loro impegno per confezionare il molnupiravir dal 2013. Con l’avvento della pandemia, hanno dirottato i loro sforzi per una cura che potesse scongiurare le forme più gravi del Covid. Gli studiosi hanno capito che il principio attivo del farmaco avrebbe potuto essere una potenziale terapia anti-influenzale ad ampio spettro. In fase pre clinica ha arrestato in 24 ore la trasmissione di Sars-Cov-2 nei furetti. A differenza dei vaccini anti Covid, come ha dichiarato Cristina Marrone, il farmaco di Merck & Co. non agisce sulla proteina spike del virus, soggetta a mutazioni. Ciò significa che la pillola dovrebbe avere una efficacia costante al di là delle varianti.

Il molnupiravir lavora contro la polimerasi virale: trattasi di un enzima sfruttato dal coronavirus per replicarsi dentro l’organismo. Altrimenti detto il farmaco è stato pensato per indurre errori nel codice genetico del virus stesso, in modo tale da arrestarne la duplicazione. Il farmaco deve essere assunto tramite via orale: in particolare è necessario ingerire quattro pillole al giorno per cinque giorni. Risultati eccellenti li si ottengono se la cura viene somministrata nelle prime fasi dell’infezione. Ogni ciclo di terapia ha un costo di 700 dollari.

 

Post in evidenza

TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO

POST MUTO 🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️🤦🤦🤦🤦🤦