lunedì 15 novembre 2021

MASTER CHEF

ZITI ALLA NAPOLETANA

Gli ziti alla napoletana sono una ricetta squisita, una delle numerose varianti con cui la cucina partenopea declina il concetto di pasta al forno. L’incontro tra la pasta – gli ziti, appunto – e il condimento fatto da ragù di carne, caciocavallo, mozzarella e verdure dà vita a un piatto luculliano e sostanzioso, ottimo per le festività e le grandi ricorrenze. Ecco invece la ricetta “leggera”, si fa per dire: gli ziti al ragù semplici.

Come fare gli ziti alla napoletana

I gustosissimi ziti alla napoletana si preparano condendo la pasta lessata al dente con un ragù di carne e successivamente cuocendola in forno con la mozzarella e le scagliette di caciocavallo. Piccolo consiglio: se volete rendere il piatto ancora più invitante, dopo aver distribuito le scagliette di caciocavallo passate la pirofila rapidamente nel forno a gratinare per qualche minuto. Ecco i passaggi per gli ziti alla napoletana.

Ingredienti

Mozzarella 150 g Pepe q.b. Ziti 350 g Vitellone 500 g Pancetta 100 g Sedano 100 g Carote 200 g Cipolla bianca 1 Basilico 1 mazzetto Passata di pomodoro 400 ml Aglio 1⁄2 spicchio Vino bianco 1 bicchiere Caciocavallo 100 g Olio extravergine d'oliva q.b. Sale q.b.

Preparazione

Lavate, mondate e tritate le verdure insieme con l'aglio, versate un filo d'olio in una casseruola, unite la carne di vitellone tritata e rosolatela con la pancetta tagliata a dadi e le verdure per alcuni minuti

Bagnate con il vino bianco, lasciate evaporare, versate la salsa di pomodoro, salate, pepate, coprite e continuate la cottura per due ore, aggiungendo di tanto in tanto un po' di acqua calda

Spezzate gli ziti a 6 cm di lunghezza (se fossero del tipo lungo), cuoceteli in abbondante acqua salata e scolateli al dente in una zuppiera, poi mescolateli con tutti gli altri ingredienti tenendo però una parte di sugo e di caciocavallo da parte

Distribuite gli ziti così preparati in una teglia unta coprendo la pasta col sugo, la mozzarella tagliata a piccoli pezzi e le scagliette di caciocavallo tenute da parte

Infornate a 180 °C per 30 minuti e lasciate stemperare giusto qualche minuto prima di servire in tavola, spolverizzando con del basilico tritato finemente

 

Post in evidenza

TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO

POST MUTO 🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️✔️🤦🤦🤦🤦🤦