sabato 20 novembre 2021

SUPERLEGA

PEREZ (REAL MADRID): "SALVERA' IL CALCIO"

La Superlega non è stata accantonata. Florentino Perez, uno dei promotori del progetto assieme a Juventus e Barcellona, lo ribadisce durante l'assemblea dei soci del Real Madrid, difende a spada tratta l'idea, attaccando la Uefa e ottenendo il consenso dei presenti secondo quanto riportato dalla stampa spagnola. "Il calcio è in pericolo. L'abbondanza di offerte di intrattenimento sta soppiantando il calcio. Le partite poco attraenti sono la causa principale che allontana le squadre dalle competizioni. La Superlega è un progetto globale, l'obiettivo è che il calcio continui a emozionare tutti i tifosi. Non è solo una nuova competizione, è un modo per cambiare le attuali dinamiche del calcio, un progetto di libertà, autogoverno, fair play finanziario, trasparenza, solidarietà e impegno per una nuova struttura del nostro mondo, fermo restando il rispetto delle competizioni nazionali, che saranno sempre compatibili con la Superlega".

STORIA E TRADIZIONE—   Il numero uno del Real lancia poi un avviso all'Uefa: "L'Uefa ricordi chi è il Real, la sua storia, noi siamo i re d'Europa, questo club sin dalla sua fondazione ha partecipato a tutte le trasformazioni che ha avuto il calcio, custodendo le tradizioni. Abbiamo sofferto in passato dell'opposizione dell'Uefa e adesso mi sembra che siamo in una situazione simile. Pur avendo tentato il dialogo con l'Uefa, la violenza delle loro reazioni ha ribadito la necessità di pensare al nostro futuro. I club e i presidenti, penso alla Juventus, sono stati minacciati di sanzioni che non possono esistere".

 

Post in evidenza

POVERA ITALIA

POVERA SCUOLA Stato maledetto ed incompetente: torna la Dad anche solo con un positivo in classe. La decisione è stata presa visto il forte ...