martedì 21 dicembre 2021

COME PROTEGGERE IL CUORE

IN MODO NATURALE

(tratto da Tgcom)

La partita del cuore si gioca tutta sulla prevenzione. E non è difficile evitare i rischi di infarti e ictus grazie ad alcuni, semplici e potenti rimedi naturali. L’American Heart Association, la più autorevole associazioni di medici che si occupano proprio delle patologie cardiache, ha riassunto tutte le regole per la protezione del cuore in sette pilastri. Alimentazione (che significa mangiare sano), attività fisica (almeno 30 minuti al giorno, anche con una semplice camminata), glicemia bassa ( i diabetici diventano soggetti a rischio anche per il cuore), pressione nei limiti (né troppo alta né pericolosa), colesterolo secondo i valori della norma (ormai condivisi da tutta la comunità scientifica).

COME PROTEGGERE IL CUORE

Le malattie cardiovascolari uccidono ogni anno, nel mondo, 17,3 milioni di persone: il più delle volte a causarle ci sono tutta una serie di comportamenti e stili di vita sbagliati, facilmente modificabili. In particolare, in Italia, come rileva l’Istituto Superiore di Sanità, le malattie cardiovascolari costituiscono ancora oggi la principale causa di morte, e sono responsabili del 44 per cento di tutti i decessi. E i dati riguardanti il futuro purtroppo non sono per niente rosei: si stima infatti che le morti causate da cardiopatie, infarto e ictus passeranno da 17,3 a 23 milioni nel 2030.

CONSIGLI PER PROTEGGERE IL CUORE

Eppure, prevenire le malattie dell’apparato cardiocircolatorio è possibile: bastano alcuni gesti semplici, a partire dalla sana alimentazione e lo svolgimento di un’attività fisica regolare e costante, per diminuire notevolmente le possibilità di ammalarsi. Ecco allora quali sono le buone abitudini da non trascurare per prendersi cura del proprio cuore e mantenerlo in perfetta salute:

SANA ALIMENTAZIONE

La prevenzione delle malattie cardiovascolari inizia a tavola. Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura, legumi, cereali integrali e pesce, permette di mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo, la pressione arteriosa e il peso. Evitate quindi l’abuso di sale, alcolici, grassi e zuccheri e puntate sulla dieta mediterranea, un’ottima alleata anche nella prevenzione dei tumori.

ATTIVITÁ FISICA

Sapete che basta camminare per almeno 30 minuti al giorno per abbattere i rischi di infarto, ictus e diabete? Il movimento è infatti una vera e propria medicina preventiva a costo zero, anche per la salute del nostro cervello. L’esercizio fisico blocca infatti il declino delle cellule nervose e favorisce la produzione di nuove cellule staminali che a loro volta creano nuovi neuroni. Questo meccanismo rallenta l’invecchiamento, e permette la formazione di nuove cellule, anche in età avanzata. Al contrario, la sedentarietà è una vera e propria nemica del nostro cuore. E se proprio non trovate il tempo di iscrivervi a nuoto o in palestra o semplicemente per dedicarvi a un’ora di passeggiata o jogging al parco vicino casa, almeno non trascurate alcuni semplici gesti quotidiani: ad esempio scegliete le scale al posto dell’ascensore, andate a piedi a fare la spesa, evitate di ricorrere all’automobile per accompagnare i bambini a scuola soprattutto se l’istituto si trova vicino casa. A volte anche gesti così semplici possono fare la differenza.

SMETTERE DI FUMARE

Il fumo aumenta enormemente il rischio cardiovascolare in quanto danneggia le pareti dei vasi sanguigni, aumenta i depositi di grasso nelle arterie e accelera il battito cardiaco. Le donne fumatrici, in particolare, corrono un rischio ancora più elevato di avere un infarto, indipendentemente dall’età. Buttate via le sigarette, un gesto importante anche per chi vi sta attorno: il fumo passivo aumenta il rischio di infarto e causa 600mila decessi ogni anno.

PRESSIONE SOTTO CONTROLLO

Il sovrappeso aumenta il rischio di ipertensione, colesterolo alto e diabete, patologie che, a loro volta, aumentano il rischio di ammalarsi di malattie cardiovascolari. Seguire una sana alimentazione e praticare regolarmente attività fisica vi permetterà di mantenervi in forma e al riparo da eventuali rischi.

CONTROLLARE REGOLARMENTE IL PROPRIO STATO DI SALUTE

Mantenere sotto controllo i livelli di pressione, colesterolo e glucosio, vi permetterà di evitare il rischio di ammalarvi di malattie cardiovascolari. E se avvertite un disturbo sospetto per un problema di cuore, non esitate a rivolgervi al vostro medico che saprà consigliarvi gli accertamenti specifici da effettuare.

COLESTEROLO NEI LIMITI

Anche il colesterolo, come la pressione, va tenuto sotto controllo. E almeno una volta all’anno, se avete superato la soglia dei 40 anni, è bene fare un prelievo del sangue per conoscere il livello del colesterolo “buono” e di quello “cattivo”. Poi sarà il vostro medico, in caso di colesterolo “cattivo” troppo alto, a decidere se dovete affrontare il problema con rimedi naturali per abbassare il colesterolo oppure se avete bisogno di medicinali ad hoc.

GLICEMIA BASSA

L’iperglicemia, ovvero una presenza eccessiva di zuccheri nel sangue, è un fattore di rischio cardiovascolare. Ricordiamo che i valori normali sono compresi tra i 70 e 100 milligrammi\decilitro dopo otto ore di digiuno. L’iperglicemia, purtroppo, è scontata nei soggetti diabetici, ma può riguardare anche persone che non hanno questo tipo di problema. Si combatte innanzitutto con un’adeguata alimentazione che consenta di ridurre l’assunzione di cibi e bevande con troppi zuccheri. E in ogni caso è bene abituare l’organismo a mangiare con poco zucchero come con poco sale.

 

Post in evidenza

VOLLEY DONNE

L’ITALIA SUPERA LA COREA ED APPRODA ALLA FINAL EIGHT Le azzurre conquistano l’ottava vittoria in 10 gare e sono già certe di essere fra le m...